Mostra 13 risultato/i
pane e panini ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

PANINI PER PANELLE O PANINI AL SESAMO

Condividi con i tuoi amici
video ricetta

Questi pani sono davvero buonissimi e molto versatilità Palermo vengono farciti con le mitiche PANELLE o con la MEUSA (milza), che sono il cibo di strada per eccellenza palermitano.

Ovviamente, essendo versatilissimi potete anche farcirli in qualsiasi altro modo.

Ingredienti

  • 1 kg di farina 00 ( vi consiglio la Barilla che ha 11 g di proteine)
  • 290 Ml di latte a temperatura ambiente
  • 230 di acqua a temperatura ambiente
  • 10 g di lievito di birra
  • 40 g di zucchero semolato
  • 20 g di miele di acacia
  • 20 g di sale
  • 100 g di burro a temperatura ambiante

Il procedimento lo troverete nella video ricetta

cucina ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

RAME DI NAPOLI

Condividi con i tuoi amici
video ricetta

Le Rame di Napoli, non fatevi ingannare dal nome, infatti questi biscotti sono tipici della tradizione siciliana, meglio dire catanese. Infatti si narra che siano stati inventati da un pasticcere catanese in occasione dell´unione del Regno delle due Sicilie, in onore a Napoli che fu, allora, nominata capitale dei due regni. Sono buonissimi…provare per credere.

INGREDIENTI

  • 160 g di burro a temperatura ambiente
  • 160 g di zucchero di canna
  • 300 ml di latte aromatizzato con 8 chiodi di garofano
  • 10 g di ammoniaca per dolci oppure 1 bustina di lievito per dolci più la punta di un cucchiaino di bicarbonato
  • 50 g di marmellata all´arancia
  • 80 g di cacao amaro
  • 50 g di miele di acacia
  • 100 g di fecola di patate
  • 2 uova intere della misura L
  • 500 g di farina 00
r
Rame di Napoli

Per la glassata al cioccolato

  • 200 g di cioccolato fondente
  • marmellata di arance o a piacere q.b
  • granella di nocciola q.b

Per la glassatura al pistacchio

  • 200 g di cioccolato
  • 5 g di pasta di pistacchio
  • granella di pistacchio q.b.

il procedimento lo troverete nella video ricetta

ricette facili

Ciambella rustica salata al pesto di zucchine

Condividi con i tuoi amici
video ricetta

Questa ciambella rustica salata, si rifà al famosissimo tortano campano, una sorta di pane ricco delle feste che veniva preparato svuotando il frigorifero dai resti delle feste : la versione tipica napoletana viene preparata con pasta di pane (contenente strutto) arrotolata  e ripiena di salumi, formaggi. Io invece vi propongo un impasto più leggero fatto con yogurt e olio di semi sofficissimo come piace a me e saporitissimo.

ciambella rustica salata

Per il ripieno invece ho optato per un pesto di zucchine e basilico, e dei dadini di prosciutto cotto e del formaggio Gouda o provola dolce. Provatelo a fare anche voi è semplice e veloce ed è apprezzato sia dai grandi che dai piccini.

  • DIFFICOLTÀ bassa
  • DOSI per 6 persone
  • COSTO basso
  • TEMPO DI PREPARAZIONE 30 minuti
  • peu tempi di lievitazione e cottura

Ingredienti per l´impasto

  • 125 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 5 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 150 g di yogurt magro intero
  • 1 uovo intero della misura L
  • 70 ml di olio di semi di girasole
  • 10 g di sale

Ingredienti per il pesto di zucchine

  • 260 g di zucchina
  • 20 g di pinoli tostati
  • 3 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 30 g di foglie di basilico fresco
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Per il ripieno

  • 200 g di prosciutto cotto a dadini
  • 200 g di provola dolce io ho utilizzato il formaggio Gouda
  • 100 g di philadelphia

Il procedimento lo troverete cliccando nella video ricetta

ricette facili

Focaccine di patate croccanti e filanti

Condividi con i tuoi amici
Video ricetta

Ed ecco per voi una ricetta semplicissima da preparare, ma al contempo deliziosa. Ho realizzato delle focacce di patate davvero golose

focaccine di patate
ancora crude

Queste focacce sono la cena dell´ultimo minuto in quanto si preparano in pochissimo tempo, ma possono essere anche un ottima idea svuota frigo Se ad esempio vi avanzassero delle patate lesse questa è la ricetta perfetta che metterà d’accordo tutti, grandi e piccini, e devo dire che erano davvero tutti molto felici.

  • DIFFICOLTÁ facilissime
  • COSTO Basso
  • TEMPO DI IMPIEGO 20 minuti ( con le patate già lesse)
  • INGREDIENTI per circa 25 focaccine cuoricine

Ingredienti

  • 680 g di patate lesse
  • 50 g di Grana Padano o Parmigiano Reggiano
  • 30 g di amido di mais
  • 1 cucchiaio colmo di burro
  • 1 uovo della misura M
  • sale e pepe q.b.
  • mezzo cucchiaino di paprica dolce
  • prezzemolo q.b.
  • aglio in polvere q.b
  • abbondante olio di semi di girasole (per friggere)

Il procedimento lo trovate nella video ricetta su YouTube

cucina ricette ricette facili

Halloween party6 ricette veloci e facili per

Condividi con i tuoi amici
Video ricetta
6 idee per voi

Ed ecco che ci risiamo, la notte più paurosa dell anno è alle porte, e tutti non facciamo altro che pensare a cosa preparare per l‘ Halloween Party dei nostri bimbi, e non solo, io oggi vi propongo 6 idee semplici, veloci e golose. Spero vi piacciano.

Ingredienti per le uova colorate

  • 4 uova
  • Acqua q. B
  • Colorante gel alimentare q. B
  • 100 g dì Philadelphia o altro formaggio spalmabile
  • Sale pepe q. B
  • coriandolo a piacere
  • Paprica dolce a piacere
  • Occhietti o altre decorazioni a piacere

Ingredienti per le 8 ossa circa e 12 mummie paurose

  • 280 g di farina 00
  • 140 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 3 g di lievito di birra
  • 3 grammi di miele di acacia o in alternativa di zucchero
  • Mezzo cucchiaino da te di sale
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 12 würstel
  • Un tuorlo per spennellare la superficie

Ingredienti per 11 fantasmini circa

  • 1 albume
  • 50 g di zucchero semolato
  • Un pizzico di sale
  • Estratto di vaniglia

Ingredienti e i 6 cupcake

  • 110 g di farina 00
  • 2 cucchiaini da te di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino da te di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale
  • La punta di un cucchiaino da te di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino da te di aceto
  • 70 g di yogurt
  • 60 ml di olio di semi di girasole
  • 1 uovo della misura L

Per il frosting

  • 200 g di Philadelphia o mascarpone
  • 300 di panna montata non zuccherata se usate quella tedesca aggiungete una bustina di addensate (sahnesteif)
  • estratto di vaniglia
  • 4 cucchiai di zucchero a velo setacciato
  • Colorante alimentare gel
  • Mastiche a forma di occhi
occhi sanguinanti paurosi

Per gli occhi sanguinanti

  • Bebibel q. B.
  • Colorante alimentare gel rosso
  • Occhietti di zucchero o olive nere a piacere

Il procedimento di tutte le ricette lo troverete nella video ricetta

cucina ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

Biscotti Totò e Teiu

Condividi con i tuoi amici
video ricetta
Teiu e Totò o Tetú

I biscotti della mia infanzia, li ho sempre amati, morbidi all interno e golosissimi all esterno, grazie alla glassa a base di acqua zucchero e cacao. Si fanno per il periodo autunnale, specialmente quando ci si avvicina alla ricorrenza dei defunti. Una delle ricette siciliane che amo di più.

Taralli siciliani

Per realizzare questi biscotti non esiste una ricetta standard in quanto ogni panettiere o pasticciere ne utilizza una propria anche se abbastanza simile l’una all’altra. C’è chi utilizza prodotti di scarto di pasticceria come rimasugli di pan di Spagna, cialde, pasticcini ormai induritisi, bignè farciti, torte, creme ecc., chi mette la confettura, chi mette la cannella o altre spezie…piccole sfumature che rendono unico il sapore e il profumo di questo delizioso biscotto.

Nel mio paese di origine li chiamano Biscotti a regina, ma questi biscotti a seconda delle zone di provenienza prendono tantissimi nomi differenti , Tetú e teio a Palermo, che significa uno a te uno a me, oppure bianchi e neri, oppure ancora Totò o catalani o taralli.

  • DIFFICOLTA facile
  • COSTO medio
  • TEMPO DI IMPIEGO 30 minuti
  • più tempo di riposo 1 ora

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 2 uova intere della misura L
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 10 g di ammoniaca per dolci
  • 85 g di zucchero semolato
  • 150 g di strutto o in alternativa burro
  • 180 ml di latte a temperatura ambiente o qualche goccia in più
  • un pizzico di sale
  • estratto di vaniglia
  • la scorza grattugiata di un limone biologico
  • COOTURA 15 -20 MINUTI

Per le glasse

  • 250 g zucchero a velo diviso in due ciotole
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • succo di limone q.b.
  • acqua q.b

Il procedimento lo trovate spiegato passo dopo passo nella video ricetta

👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇

cucina ricette ricette dal mondo ricette facili

Le mitiche AMERICANER

Condividi con i tuoi amici
video ricetta

Brioscine sofficissime e facilissime

Le Americane , sono delle brioschine sofficissime molto amate dai bambini, ma anche dai grandi. La ricetta di queste super golose brioscine è tedesca ma realmente non si conoscono bene le origini e nemmeno da dove deriva il nome Americaner, anche si si pensa che siano nate dopo la seconda guerra mondiale, forse dal patto di alleanza con gli americani.

Nonostante non si conoscano le origini , queste brioscine sono diffusissime in tutte le panetterie in Germania (Bäckerei) .

Amerikaner
  • Difficoltà facili
  • TEMPO DI IMPIEGO 20 minuti
  • TEMPO DI COTTURA 15-20 minuti
  • COSTO medio
  • DOSI per circa 24 Americaner

Ingredienti

  • 200 g di burro a temperatura ambiente
  • 180 g di zucchero semolato
  • estratto di vaniglia
  • un pizzico di sale
  • 400 g di farina 00
  • 100 g di amido di mais
  • 5 uova della misura L
  • 150 g di yogurt magro intero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • la punta di un cucchiaino di bicarbonato

Cottura in forno

Cuocere in forno statico preriscaldato a 175 gradi per 15-20 minuti circa

Per la glassa allo zucchero

  • 300 g di zucchero a velo
  • una tazzina di latte
  • qualche goccia di succo di limone

Il procedimento lo trovate spiegato passo dopo passo nella video ricetta

👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇

ricette facili RICETTE SICILIANE

Pasta di mandorla siciliana

Condividi con i tuoi amici
video ricetta

La pasta di mandorle costituisce uno dei dolci più rappresentativi della Sicilia , dove i migliori pasticcieri lavorano la mandorla in modo artigianale con il miele, fino ad ottenere una pura pasta di mandorla, che può inoltre essere aromatizzata al limone o all’arancia oltre che essere ricoperta di zucchero a velo.

Paste reali prima della cottura

Le origini di questo dolce sono molto lontane, infatti pare sia nato alla fine del 1100, nel convento palermitano della Martorana, che deve il suo nome a Giorgio D‘Antiochia, ammiraglio del re Ruggero II. Il nome “reale” attribuito alla pasta dolciaria si può ricondurre al fatto che essa fosse “degna di un re” per la bontà e le caratteristiche del dolce.

(altro…)
cucina ricette ricette facili

Dounat di Homer Simpson

Condividi con i tuoi amici
video ricetta

Sono delle ciambelle fritte dolci, originarie degli Stati Uniti.
Di solito sono fritti, ma per una versione più leggera si possono anche cuocere in forno.

Dei doughnut o donut nella dicitura abbreviate, se ne ha notizia negli States sin dall’Ottocento ma la ribalta l’hanno raggiunta nel Novecento con l’istituzione da parte dell’Esercito della Salvezza nel 1938 del National Doughnut Day (il primo venerdì di giugno), la celebrazione di tutte le donne schierate affianco dei soldati americani durante la Seconda Guerra Mondiale, a cui servivano ciambelle.

I due tipi più comuni sono il doughnut a ciambella (ring doughnut) e il doughnut farcito (filled doughnut), in cui si iniettano confetture di fruttapannacrema inglese o altri ripieni dolci. Piccoli pezzi di impasto sono cotti come doughnut holes (“buchi dei doughnut”). Una volta fritti, i doughnut possono essere glassati, ricoperti di cioccolata, di zucchero a velo o di pezzetti di zucchero o di frutta. Tra le forme si trovano anelli, palle, sfere piatte, trecce e altre ancora. Le varietà di doughnut si dividono anche in doughnut a torta e lievitati. I donut sono accompagnati spesso dal caffè comprato nei doughnut shops o nei ristoranti fast food.

  • DIFFICOLTA media
  • COSTO medio
  • TEMPO DI IMPIEGO 1 ora
  • + tempi di lievitazione
  • COTTURA 25 minuti
  • DOSI PER 24 DOUNAT

INGREDIENTI

850 g di farina 00
350 ml di latte tiepido
100 g di burro a temperatura ambiente
110g di zucchero semolato
estratto di vaniglia
un pizzico di sale
20 g di lievito di birra
2 tuorli
2 uova intere (misura L)

PER LE GLASSE


cioccolato bianco e fondente q.b.
codette colorate q.b.
granella di nocciola q.b.
o cmq secondo i vostri gusti personali

IL PROCEDIEMENTO LO TROVI NELLA VIDEO RICETTA

Mafalde pane tipico siciliano
cucina pane e panini ricette RICETTE SICILIANE

MAFALDE, PANINO TIPICO SICILIANO

Condividi con i tuoi amici
video ricetta

Mafalde, pane tipico siciliano,  hanno origini nell’area palermitana, sono caratterizzate da semola di grano duro e semi di sesamo.

le Mafalde, pane tipico siciliano è un pane soffice, ma dalla crosta dorata e croccante, ed è uno dei prodotti da forno della gastronomia palermitana più venduti. Questo pane sembra possa essere di origini arabe, dato l’impiego della ‘giuggiulena’. E” un pane particolarmente profumato, è caratterizzato da due ingredienti fondamentali: farina di semola e semi di sesamo, che venivano indicati con la parola siculo-araba di ‘giuggiulena’, appunto.

Pare che il nome sia stato attribuito da un panificatore catanese che dedicò questa forma di pane a Mafalda di Savoia e non esiste panetteria siciliana che non la proponga.

Vi invito ad assaporarla ancora calda con qualche fetta di mortadella…mmhhh…che bontà!

In realtà sia sul blog che sul canale potete trovare anche la ricetta delle Mafalde siciliane con lievito madre.

Sono davvero deliziose ve le consiglio assolutamente.

Se rifate le mie ricette inviatemi le foto su Pinterest, Facebook, o istagram.

Oppure potete unirvi anche voi al gruppo Telegram per chiedere consigli sulle ricette in tempo reale.

Mafalde siciliane con mortadella
  • Ingredienti per 11 mafalde da 170 g
  • DIFFICOLTÁ media
  • COSTO basso
  • TEMPO DI IMPIEGO 40 minuti
  • + TEMPI DI LIEVITAZIONE

INGREDIENTI

  • 700 ml di acqua
  • 800 g di semola di rimacina di grano duro,
  • 200 g di farina 00
  • 10 g di lievito di birra
  • 10 g di miele di acacia o malto
  • 20 g di sale
  • 80 ml di olio di oliva
  • q.b. semi di sesamo

Procedimento

  1. sciogliere il lievito ed il miele nell´acqua
  2. coprire con un canovaccio pulito e lasciare fermentare per 10 – 15 minuti
  3. inserire le farine e l´olio e lasciate impastare a velocità minima per 8-10 minuti
  4. inserite il sale e aumentate la velocità della planetaria a 2 e lasciate impastare ancora per 5 -7 minuti ( l´impasto non deve surriscaldarsi molto altrimenti rischierete il collasso della maglia glutinica) se vi accorgete che si surriscalda troppo fermate la macchina e lasciate riposare 10 minuti e poi riprendete ad impastare.
  5. ungete la spianatoia con dell´ olio extravergine d’oliva e formate una palla, coprite con una ciotola e lasciate riposare 10 minuti l´impasto cosi che si rilassa
  6. scopriamo e iniziamo a pesarci dei pezzi da 170 g ciascuno
  7. appiattite la porzione di impasto che vi siete pesati e poi arrotolatelo su se stesso fino a formare dei rotolini e disponeteli sulla placca da forno ( se l´ impasto si appiccica un po alle mani ungetevele di olio)
  8. dopo che avete fatto tutti i rotolini di impasto, coprite con un canovaccio e lasciate riposare ancora 10 minuti
  9. andate a riprendere i rotolini di impasto e andateli ad allungare fino ad ottenere un cordoncino del diametro di mezzo centimetro e lungo 60 cm circa e poi formate la vostra serpentina per formare le Mafalde ( guarda nella video ricetta qui in alto, come ho fatto se dovessi avere dei dubbi)
  10. disponete le vostre Mafalde su di una placca da forno foderata di carta da forno
  11. bagnate la superficie delle Mafalde con dell´acqua e cospargete di semi di sesamo
  12. coprite con un canovaccio pulito e lasciate lievitare o a temperatura ambiente o nel forno spento con la luce accesa ci vorrà all ´incirca 1 ora e 30 minuti
  13. cuocete in forno statico preriscaldato con un pentolino di acqua all´ interno a 200gradi per i primi 20 minuti, poi abbassate la temperatura e cuocete a 180 gradi per ancora 10 minuti circa (ogni forno è differente regolatevi voi per la cottura.
  14. Buon appetito ❤️

scrivimi una mail