Crea sito
La cucina del cuore

Pane di San Giuseppe, ricetta della tradizione siciliana

Il pane di San Giuseppe é il simbolo per eccellenza della festa del santo. San Giuseppe è il santo Patrono del mio paesello di origine, Raddusa.

Raddusa è piccolo paesino dell’ entroterra siciliano in provincia di Catania.

La festa di San Giuseppe la sento molto nel cuore, perché mi riporta a quei bei momenti della mia infanzia dove tutto aveva più valore.

A Raddusa la festa di San Giuseppe viene festeggiata in due date differenti, il 19 Marzo come nel resto del mondo ? e il 19 Settembre.

Essendo un Santo pieno di grazia, a San Giuseppe si facevano in antichità le „promissioni“, e ancora oggi qualcuno lo fa.

Le donne e gli uomini che avevano problemi di salute o figli malati, o ancora mariti in guerra, chiedevano al Santo di „fargli la grazia“ e quindi di risolvere i loro problemi, con la promessa di realizzare poi in suo onore La tavolata di San Giuseppe.

Quindi quando arrivava il periodo di San Giuseppe le famiglie che avevano ricevuto „la grazia“ si adoperavano, aiutate dalle vicine di casa , a preparare tutto quelle pietanze tipiche del territorio e della festa.

Si preparava e ancora oggi si preparano, per imbandire la tavolata, davvero un infinita di cose, dalla frutta al dolce, alla pasta al pane di San Giuseppe.

La sera che precede il giorno della festa è tutto un via vai di persone che girano il paese per visitare gli “Altari”.

Il giorno della festa, quando le campane della Chiesa annunciano il mezzogiorno, si da inizio alla “banchettata” vera e propria.

La precedenza tocca di diritto ai tre poveri, scelti dal padrone di casa, che rappresentano San Giuseppe, la Madonna e Gesù Bambino.

É una festa che porto nel cuore, perché mi ricorda l’ unione e la condivisione.

Unione che si creava tra i vicini di casa che si prodigavano per aitarsi gli uni con gli altri nella preparazione del Altare.

Si respirava un stia bellissima in quel periodo.

La prima preparazione che si faceva era quella dei dolci che si mantenevano più a lungo, ovvero biscotti, bucceddati…

E solo qualche giorno prima si iniziava a preparare il Pane che richiedeva molta attenzione, e tanto lavoro, visto le svariate forme che si realizzavano.

In origine il pane di San Giuseppe veniva preparato con l‘ ausilio del crescente, ovvero una sorta di pasta madre di recupero, e con lo strutto.

Io hi realizzato il pane di San Giuseppe in versione più facile e moderna utilizzando lievito di birra e olio di oliva.

Il pane di San Giuseppe è un pane a pasta dura realizzato completamente da farina di semola di rimacina di grano duro.

Spero che la ricetta vi piaccia, lasciatemi un commentino e condividete con i vostri amici.

Vi ricordo come sempre che potete trovarmi sui social, Instagram, PinterestFacebook e telegram.

Se ti interessano altre ricette della tradizione clicca qui 👉 ricette siciliane

Ingredienti per fare Pane di San Giuseppe

  • 1 kg di farina di semola di rivaccina di grano duro
  • 530 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 10 g lievito di birra o anche meno
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 50 ml di olio extravergine di oliva
  • 25 g di sale
  • Q.B paparina o semi di sesamo

Procedimento intero nella video ricetta qui di seguito

video ricetta