Muffulette Siciliane ricetta antichissima della tradizione

muffulette siciliane
Yields: 11 Servings

Le Muffulette siciliane sono dei panini soffici e schiacciati, questa è una ricetta antichissima della tradizione.

A Palermo si fanno per la festa di Ogni Santi, invece  a Trapani  e anche in altre zone della Sicilia si fanno per la festa di San Martino.

Si sa che da paese a paese, in Sicilia le ricette assumono nomi e sapori diversi.

A Palermo per esempio le muffulette siciliane sono ricoperte di semi di sesamo e si mangiano il 1 novembre con olio pepe acciughe e pomodoro.

Invece nella zona di Trapani si consumano in onore di San Martino, per accompagnare le aperture delle botti di vino, con ricotta fresca, olio o anche con le acciughe.

Invece nella mia zona a San Martino è tradizione mangiare la salsiccia arrostita 😂❤️.

Ovviamente devo ringraziare la mia cuoricina Giusy Ferrante per averci concesso questa antichissima ricetta della sua nonna.

Infatti da oggi e con la ricetta delle muffulette siciliane nasce una nuova Playlist che si chiama: Le vostre ricette del cuore.

Se anche voi volete partecipare inviatemi le ricette antiche dei vostri nonni o genitori o zii, cosi da non far perdere le nostre tradizioni.

Scrivetemi sui miei social Instagram, Pinterest, Facebook oppure telegram e io farò la video ricetta parlando di voi.

Grazie ancora Giusy Ferrante per la tua bontà di animo e per la persona che sei ti auguro ogni bene cuoricina❤️.

Inoltre se siete interessati all’olio extravergine di oliva siciliano che io utilizzo, potete andare nel sito dell’Azienda Olearia Fratelli Ferlito e con il mio codice sconto LACUCINADELCUORE5; risparmiate il 5% sui vostri acquisti.

Inoltre se acquistate un minimo di 10 litri di olio dal´Italia oppure 20 litri da tutta Europa, le spese di spedizione ve la regalano loro.

magari potrebbe interessarti la ricetta delle Mafalde siciliane 

Un  forte abbraccio Laura La cucina del cuore

Ingredients

0/10 Ingredients
Adjust Servings

Instructions

0/14 Instructions
  • unire le due farine e strofinare lo strutto con le mani fino a incorporarlo delle farine
  • sciogliere il lievito e il miele nell acqua
  • aggiungere le farine mischiate con lo strutto
  • mettere il cucchiaio di olio e lasciare impastare per 5 minuti a velocità minima con il gancio a spirale
  • Aggiungere il sale e il pepe e lasciare impastare ancora a velocità 2 per 3 minuti
  • unire i semi di anice o finocchio ( a seconda di quelli che avete scelto di mettere, anche se ovviamente potete non metterli affatto) e lasciate incorporare all'impasto ancora 2- 3 minuti ( in tutto dovete impastare per 10-12 minuti)
  • Mettete un goccio di olio evo sulla spianatoia e impastate un paio di minuti con le mani formate una palla e lasciate lievitare per 2 ore circa, all'interno di una ciotola leggermente unta e con coperchio, nel forno spento con un pentolino di acqua calda al suo interno
  • riprendete l´impasto che dovrà essere raddoppiato nel frattempo, e formate delle palline di 80 grammi ciascuna e disponetele su di una placca da forno con carta forno ben distanziate tra loro (in realtà ne vengono 10 di 80 g e una di 65 g)
  • fate lievitare ancora un ora- un ora e mezza circa coperti con canovaccio e con il pentolino di acqua calda all'interno del fono spento
  • appiattite con le mani le palline che avranno raddoppiato il loro volume fino ad arrivare ad uno spessore di 1,5 cm
  • spennellate la superficie con acqua e ricoprite o con farina di semola o con semi di sesamo a secondo dei vostri gusti
  • adesso avete due possibilità o le fate lievitare ancora mezz'ora e poi le mettete in forno statico preriscaldato a 190 gradi per circa 15-20 minuti fino a che risultano dorati e ben cotti
  • oppure potete metterli subito nel forno spento e accendere il forno a 190 gradi in questo modo lieviteranno un poco all'interno del forno mentre ch e quest'ultimo arriva a temperatura, il tempo di cottura può variare dai 25 ai 28 minuti in questo caso
  • servite con olio nuovo acciughe e pomodori o con ricotta fresca e pepe nere , buon appetito

4 commenti

  1. Ciao cara
    Seguo le tue ricette e devo dire che mi riesce tutto ciò che ho provato .
    Nella nostra provincia le muffulette si mangiano con la ricotta il 7 dicembre .
    Non hai una ricetta affidabile per fare la ricotta ?
    Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *