Marmellata di arance Navel gustosa e delicata

Marmellata di arance Navel gustosa e delicata.

Avete mai provato a fare la marmellata di arance Navel in casa? Realizzarla è semplicissimo.

Il gusto sarà dato ovviamente, dalla qualità di arance che utilizzate, potete utilizzare quelle che avete, io però volevo una marmellata gustosa e delicata quindi ho utilizzato le arance Naveline.

Le Arance Naveline hanno una buccia dello spessore che si aggira tra i 5 e i 6,5 millimetri, quindi qualità perfetta per fare i canditi, e questa è una ragione per la quale ho scelto di utilizzare questa qualità.

Ovviamente dopo aver utilizzato tutta la buccia per fare i canditi, con la polpa ho dovuto fare la marmellata, che devo dire è venuta buonissima, dal gusto delicato e un colore arancio che da sul biondo.

Infatti la polpa delle arance navelina è bionda, presenta una tessitura grossolana e senza semi. Il gusto risulta essere molto dolce al palato e particolarmente succoso. Sono una varietà molto diffusa ed amata per il basso grado di acidità che esalta la dolcezza del succo, tipicamente di colore giallo.

Questo frutto viene utilizzato in cucina come un normale agrume. Può essere spremuto, mangiato direttamente o grattugiato per creare gustose ricette, bevande o piatti dal sapore indimenticabile.

Infatti la mia marmellata è davvero buonissima.

Unica accortezza che dovete avere nel realizzare la marmellate con questa qualità di arance, è quella di aggiungere succo e buccia di limone, questo aiuterà nel processo di gelificazione.

Il motivo? Avendo un grado di acidità basso hanno anche un grado basso di pectina(sostanza che aiuta appunto alla gelificazione) , e per fare la marmellata abbiamo proprio bisogno di questa sostanza, e nei limoni ce ne tanta.

marmellata di arance navel
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Passaggi

Vediamo come fare la marmellata di arance

Per prima cosa ovviamente, sbucciate le arance, con la buccia volendo potete fare i canditi come ho fatto io

quindi eliminate la parte bianca in eccesso, e tagliate le arance a pezzetti, utilizzate una pentola dal fondo alto 2 cm

quindi aggiungete lo zucchero alle arance e mescolate

Lavate e mondate anche i limoni, tagliate a pezzetti e aggiungete sia buccia che polpa alle arance

Ora posizionate la pentola sul fuoco e fate andare per mezz’ora a fiamma medio alta

trascorso questo tempo, eliminate la buccia dei limoni, munitevi di frullatore ad immersione, e passate la vostra marmellata per qualche minuto.

quindi continuate a fare cuocere fino a che non gelifica, ma di tanto in tanto si formerà una schiuma di colore chiaro sulla superficie, eliminatela con un cucchiaio, ovvero schiumate e mescolate di tanto in tanto

Ovviamente il grado di densità della marmellata lo decidete voi, se la volete meno densa, tenetela meno sul fuoco, se invece la volte più densa lasciate cuocere più a lungo.

io per 4 kg di arance ho impiegato 2 ore e 30 per la cottura, ma con 1 kg credo che basterà anche 1 ora, comunque regolatevi voi.

In realtà sarebbe meglio utilizzare un termometro da cucina, quando la temperatura della marmellata arriva a 108 gradi questa è perfetta, ma se non lo avete regolatevi come vi ho spiegato in precedenza.

Quindi una volta che la vostra marmellata di arance è pronta, invasatela nei barattoli di vetro sterilizzati ovviamente, e riempite fino ad 1 cm dal bordo

Dopodiché chiudete bene e capovolgete il barattolo e lasciate raffreddare completamente prima di rigirare.

Questo aiuterà a formare il sottovuoto.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta e vi sia utile, se rifate le mie ricette inviatemi le foto o postate sulle vostre storie di instagram e facebook io sarò felice di ricondividervi.

Un abbraccio la vostra Laura

Conservazione

Conservare la marmellata di arance per 5 mesi al massimo in un luogo fresco e asciutto, . Prima di consumarla verificate sempre che il sottovuoto si sia mantenuto nel tempo. 

Le marmellate fatte in casa, siccome hanno una percentuale di zucchero inferiore al peso complessivo della frutta, hanno tempi di conservazione inferiori rispetto a quelle con pari dose di zucchero e frutta, che possono durare anche un anno.

Se il barattolo è stato aperto, conservare la marmellata in frigo e consumarla entro 3 settimane.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Verified by MonsterInsights