Crea sito
La cucina del cuore

Sfinci (o sfince) di San Giuseppe

La video ricetta

Gli sfinci (o sfince) di San Giuseppe sono dei gustosi bignè fritti di origine palermitana.

Le sfinci di San Giuseppe vengono farcite di crema di ricotta e gocce di cioccolato, pistacchi tritati, ciliegie e scorze d’arancia candite, tradizionalmente preparati il giorno della festa del papà, il 19 marzo. Sono state  inventate dalle suore del Monastero delle Stimate di San Francesco secoli fa come dolci poveri coperti di miele, ma nel tempo i pasticceri locali ne arricchirono progressivamente le caratteristiche a tal punto da trasformare le sfince di San Giuseppe nelle soffici delizie che sono oggi.

Il procedimento degli Sfinci  è molto simile a quella dei Bignè classici, l` unica differenza sta nella massa grassa ovvero gli sfingi contengono meno strutto o burro.Sono composti da una massa di acqua, strutto o burro, e farina, che vengono cotti per ottenere una sorta di polenta, e da una ricca quantità di uova. In origine venivano fatte con lo strutto, oggi in molti lo sostituiscono con il burro, io vi propongo la versione originale siciliana con lo strutto.

Spero che questa ricetta sia di vostro gradimento e vi ricordo che potete trovarmi anche su Facebook e su Instagram @la_cucina_del_cuore, inviatemi li le foto delle mie ricette rifatte da voi, io. vi posterò poi nelle storie.

Potete farcire anche con crema pasticcera se preferite

sfinci di san giuseppe

Ingredienti Per i bignè fritti

  • 250  ml acqua 
  • 200  g farina 00 
  • 50 g strutto  (o in alternativa il burro)
  • 4 g sale 
  • 6  uova  (della misura M)

Ingredinti per la crema di ricotta

  • 500  g ricotta 
  • 160  zucchero semolato 
  • 1 cucchiaino   estratto di vaniglia 
  •  scorza grattugiata di limone  (Biologico )
  • 35 g scaglie di cioccolato fondente  
  • 1,5 l olio di semi di arachidi
  • Q.b  zucchero a velo  
  • A piacere  canditi di arancia 
  • q.b  Ciliegie candite 

Istruzioni Per i bignè

  1. Iniziate mettendo in un pentolino acqua, sale e strutto e portare a bollore a fiamma media, lo strutto deve essere completamente sciolto quando arriva a bollore
  2. togliete dal fuoco e aggiungete la farina tutta in una volta
  3. Quindi mescolate con un cucchiaio di legno fino a ottenere una massa omogenea
  4. A questo punto riportate il pentolino sul fuoco e fate cuocere per 3 minuti esatti a fiamma media, dovete ottenere una massa liscia e omogenea senza grumi
  5. Poi trasferite la vostra polenta dentro la ciotola della planetaria, e iniziate a fare mescolare a velocità 1 con la frusta a foglia , deve evaporare un po’
  6. quindi aggiungete le uova uno alla volta, aggiungete l` altro solo dopo che il primo si sia ben incorporato alla massa
  7. trasferire la pata-choux in una Sac-a-poche con bocchetta del diametro di 1 cm
  8. quindi tagliate dei quadretti di carta da forno delle misure di 8×8 e dressate sopra una pallina di impasto circa 2 cm
  9. ora riscaldate l` olio ad una temperatura di 155 gradi massimo 165 gradi e iniziate a friggere
  10. dopo un paio di minuti rimuovere la carta da forno e continuate a friggere i vostri bignè avendo L` accortezza di tenere i bignè sempre immersi nell` olio , consultate il procedimento nella video ricetta.
  11. quindi colateli su carta assorbente

Istruzioni per la crema di ricotta

  1. unite lo zucchero e gli aromi alla ricotta, che deve essere ben asciutta
  2. quindi mescolate bene con una frusta a mano o con un frullino elettrico
  3. Infine setacciate per ottenere una crema di ricotta più cremosa, mettete il cioccolato a scaglie e trasferire in una sac-a-poche con beccuccio da 1 centimetro

Istruzioni Per la farcitura

  1. A questo punto aprite i vostri bignè a metà e farciteli
  2. spolverizzate di zucchero a velo e decorate a piacere con canditi di arancia di ciliegie o di zucca, se volete aggiungete granella di pistacchi, Buon appetito e viva San Giuseppe

Nota Bene

Guardate la video ricetta per seguire il procedimento spiegato passo dopo passo.