torta nuvola
ricette Torte

TORTA NUVOLA ALL´ARANCIA

Buongiorno a tutti e bentrovati a la cucina del cuore, oggi super ricettina golosa e semplicissima ho fatto per voi la mia torta nuvola all’arancia. Una torta così soffice e così buona che si scioglie in bocca che ho deciso di chiamare torta nuvola all´arancia appunto per questo motivo Non è nient’altro che una torta …

estratto di vaniglia
ricette

Estratto di vaniglia senza alcol

Estratto di vaniglia senza alcol è semplicissimo da realizzare in casa. Chi mi conosce sa che l´aroma che piu amo in assoluto è la vaniglia. Per molti anni ho utilizzato sempre vaniglia aín bacche per aromatizzare i miei dolci, ma. avendo aperto il mio canale YouTube per una questioni di costo, ovviamente, ho optato per …

FARINA
cucina ricette

La Farina: impariamo a conoscerla

La farina: impariamo a conoscerla e come utilizzarla nel migliore dei modi nelle nostre ricette e preparazioni. In molti mi chiedete quale è la farina giusta da usare o come sostituire la farina che utilizzo nelle ricette. Credo sia arrivato il momento di approfondire l` argomento cosi che sia più chiaro come comportarci a seconda …

cicuiliu cu l´ova
RICETTE SICILIANE

CICIULIU CU L´OVA

Ciciuliu cu l´ova possono essere chiamati anche accedi cu l´ova, pupi ci l´ova, o cuddureddi. A seconda della zone diverse zone dove si preparano, i ciciuliu cu l´ova possono prendere diversi nomi. I ciciuliu cu l´ova sono dei biscotti di pasta frolla siciliana, adornati da cordoncini e fiori e ultimati con uva sode. Si preparano …

RICETTE SICILIANE

MINNUZZI DI SANT´AGATA

Le minnuzze di Sant`Agata sono dei deliziosi dolcetti di ricotta e Pan di Spagna ricoperti da una golosissima pasta di mandorla e una glassa di zucchero Dal 3 al 5 febbraio, Catania dedica alla Santa una grande festa, misto di fede e folklore. Ovviamente dietro una grande festa c´è sempre la tradizione di un grande dolce ed ecco le MINNE di …

pane e panini ricette facili RICETTE SICILIANE

Focaccia farcita siciliana alta e soffice

video ricetta

La focaccia senza impasto più buona del mondo

La focaccia farcita è una delle più soffici focacce che si possono preparare senza impastare e in soli pochi minuti. Questa torta salata si prepara infatti con un impasto molto idratato, che viene realizzato semplicemente mescolando tutti gli ingredienti in una ciotola. Io però per rendere la mia faccia ancora più alta e soffice mi sono servita della mia amata Kenwood utilizzando da prima il gancio a foglia e poi quello a spirale.

Hai già letto la ricetta delle Brezel , cosa aspetti a farlo, sono buoni

Questa focaccia senza impasto la preparano per lo più nelle zone di Palermo e molti la chiamano mattonella, che un po differente dalla mia perche la mattonella palermitana si presenta più bassa ed ha un impasto molto meno idratato, ovviamente come si può percepire dal nome la forma della mattonella palermitana è rettangolare ma io mi sono ispirata a quella per realizzare questa focaccia farcita.

Ingrediente per una focaccia di 28-30 cm di diametro

Per L`impasto

  • 500 g di farina 00
  • 400 Ml di latte a temperatura ambiente
  • 30 g di zucchero semolato
  • 40 Ml di olio extra vergine di oliva
  • 12 g di sale
  • 5- 10 g di lievito di birra

Per il ripieno

  • Ragù alla bolognese quanto basta
  • 130 g di provola dolce
  • 4-5 fette di prosciutto cotto
  • 2 cucchiai di grana padano

Procedimento

  1. Sciogliere il lievito e lo zucchero in 100 ml di latte nella vostra ciotola della planetaria (se volete potete impastare a mano)
  2. Inserire tutta la farina
  3. iniziare a fare impastare con la frusta a foglia
  4. inserire il restante latte poco alla volta , e aspettare di inserire l´altro sono dopo che la farina avrà assorbito il precedente, fino a che non avrete terminato tutto il latte
  5. quando la farina avrà assorbito tutto il latte aggiungere a filo l´olio , sempre poco alla volta
  6. aggiungere anche il sale
  7. cambiare la frusta a foglia con il gancio a spirale e lasciate impastare a velocità 2 per ancora 5-6 minuti (ci vorranno in tutto 16-18 minuti)
  8. Trasferire l´ impasto su una spianatoia unta di olio extravergine d’oliva e fare delle pieghe
  9. formare una palla e coprire con una ciotola per 30 minuti
  10. riprendere il vostro impasto e formare altre pieghe, cosi da dare più forza
  11. coprite nuovamente con la ciotola e lasciate riposare per ulteriori 30 minuti quindi formare la vostra focaccia
  12. dividere l´ impasto in due parti uguali
  13. foderare una placca da forno con della carta da forno ed ungere con lo staccante spray un cerchio contenitivo del diametro di 28-30 cm (se non avete lo staccante spray utilizzate l´ olio
  14. stendete metà dell impasto nella placca da forno
  15. farcire con il ragù alla bolognese avendo l´ accortezza di lasciare 2 cm dai bordi
  16. mettere le fette di prosciutto
  17. aggiungere la provola dolce
  18. spolverizzare di grana padano e qualche cucchiaiata ancora di ragù
  19. stendere l ´altra metà di impasto e coprire la focaccia
  20. premere sui bordi cosicché aderiscano bene
  21. spolverizzare con dei semi di sesamo e premere sopra cosicché aderiscano bene
  22. coprire con pellicola trasparente e lasciate lievitare fino al raddoppio in un posto al calduccio , io lo metto nel forno spento con la luce accesa
  23. cuocere

Cottura in forno

Cuocere in forno a 180 gradi, infornare da forno spento cosi che continui la lievitazione in forno, per circa 35-40 minuti, fate la prova stecchino ai bordi della vostra focaccia, se esce umido lasciatela ancora per qualche minuto.

focaccia farcita

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo anche nella video ricetta qui di seguito

frittelle di riso
ricette facili RICETTE SICILIANE

CRISPELLE DI RISO

rispedii di riso

Le crispelle di riso siciliane sono le piu buone del mondo, dette anche zeppole di San Giuseppe), sono dei tipici dolci fritti catanesi, a base di riso, che vengono generalmente preparati nel periodo di San Giuseppe (19 marzo), tanto da essere un dolce tipico della festa del papà. Nel resto della Sicilia sono note anche come zeppole di riso. Essendo dei dolcetti fritti siciliani, e per quanto se ne voglia si dice che a carnevale ogni fritto vale, ho voluto prepararli con un po di anticipo, e quindi per carnevale?

Le “zeppole di riso”, sono una delle tante versioni di frittelle (sfinci o sfince in siciliano) che si usano fare in Sicilia. Inventate dalle monache del Monastero dei Benedettini di Catania nel XVI secolo e per questo chiamate anche anche “crespelle di riso uso benedettini” o “benedettine”, queste deliziose frittelle di riso aromatizzate all’arancia e cosparse di miele, che io in questa variante non ho messo. Io le ho aromatizzate alcune al limone alcune all´arancia❤️.

Ingredienti

Per cuocere il riso

  • 1,200 Ml di acqua
  • 500 g di riso a chicco tondo (carico di amido)
  • un pizzico di sale

Per l`impasto

  • 500 g di riso cotto
  • 500 g di farina 00
  • 450 Ml di latte
  • la scorza di un limone biologico grattugiata
  • la scorza di un arancia biologica grattugiata
  • una bustina di lievito per dolci
  • 3 tuorli
  • zucchero vanigliato

Per friggerle

  • 1, 5 L di olio di semi di girasoli
  • zucchero semolato per la panatura

Cottura: fritti

Friggere io olio di semi di girasole o di arachide , l´olio deve essere bollente.

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

RICETTE SICILIANE

Le paste Genovesi di Erice

video ricetta

Ciao a tutti amici oggi vi propongo la ricetta di un dolce tipico siciliano davvero delicatissimo, le paste genovesi di Erice.
Le paste Genovesi sono originarie della zona di Erice ma ormai diffuse anche in altre zone della Sicilia, sono fagotti realizzati con una pasta frolla friabilissima che si scioglie in bocca, e ripiene di crema pasticciera o di ricotta.

Le genovesi di Erice: dolci tipici del borgo ericino, sono dolci di pasta frolla con all’interno una delicata crema pasticcera e, per finire, una spolverata di zucchero a velo.

Vi ricordo che mi trovate anche si istagram, Pinterest e telegram dove potete mettervi in contatto direttamente con me per qualsiasi consiglio.

Ingredienti per circa 25 genovesi mignon

  • 500 g di farina 00
  • 120 g di burro a temperatura ambiente
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo (misura L)
  • 1 tuorlo
  • 4 cucchiai di latte
  • estratto di vaniglia
  • la scorza grattugiata di un limone biologico
  • la scorza grattugiata di un arancia biologica
  • 10 g di miele di acacia
  • 10 g di ammoniaca per dolci
  • 2 g di sale

Per la crema pasticcera

  • 250 g Ml di latte
  • 1 tuorlo
  • 70 g di zucchero semolato
  • 22 g di amido di mais
  • estratto di vaniglia
  • la scorza di mezzo limone biologico

Procecimento per la crema pasticciera con la kenwood cookieng chef

  1. mettere tutti gli ingredienti nella ciotola di acciaio inox ad induzione della planetaria
  2. montare la frusta flexi
  3. accendere la planetaria ad una temperatura a 90 gradi velocità di mescolamento 1
  4. in meno di 6 minuti la crema si sarà addensata
  5. spegnere la temperatura
  6. premere il pulsante P (pulse) azionare la velocità di mescolamento 3 e fare raffreddare la crema fino a che non raggiunga un una temperatura inferiore ai 50 gradi (come segnalato dal display )
  7. mettere la crema in una sac a poche con bocchetta liscia da 11 mm e riporla in frigo

Procedimento per la frolla

  1. Montare il burro con lo zucchero, il sale e gli aromi fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso
  2. sbattere le uova con il latte
  3. aggiungere le uova e il latte a filo nella massa di butto e zucchero
  4. setacciare la farina e l´ammoniaca e aggiungerle alla massa poco alla volta e fare impastare solo il tempo. che si siano amalgamate le polveri
  5. formare un panetto e lasciare riposare in frigo per un ora
  6. riprendere la frolla dal frigo e formare le genovesi come spiegato nella video ricetta che troverete qui sotto

Cottura in forno

Prima della cottura riporre le genovesi in frigo per mezzo´ora o in congelatore per un 15 minuti , cosi manterranno la forma, quindi cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 15 minuti

Genovesi alla ricotta

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

cucina ricette ricette facili

Patate rustiche e sabbiose al grana , croccanti e veloci da preparare

video ricetta

Ciao a tutti mie cari, oggi vi propongo una ricetta davvero facile e veloce da preparare.

Le patate rustiche sono un ottimo contorno da preparare per le vostre grigliate ma anche ottime da servire con piatti di carne o anche da sgranocchiare davanti alla televisione , vi suggerisco di servirle con una salina rinfrescante a base ti panna acida che potrete sostituire a dello yogurt greco.

Ingredienti per 4 persone

Per le patate

  • 12 patate medie a pasta dura
  • la punta di un cucchiaino di bicarbonato ( per lavarle)
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cucchiaini di paprica dolce affumicata
  • 1 cucchiaini di rosmarino
  • mezzo cucchiaino di timo
  • 1 cucchiaino di origano
  • q.b coriandolo
  • q.b cardamomo
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b di pepe nere

Per la salsa da inzuppo

  • 150 g di creme fresh o panna acida o yogurt greco
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di paprica dolce affumicata
  • q.b di prezzemolo
  • q.b di aglio in polvere
  • qualche goccia di succo di limone
appena uscite dal forno

Cottura in forno

Cuocere in forno ventilato a 220 gradi per 25-30 minuti circa, se non avete la modalità ventilata cuocetele in forno statico a 230 gradi per lo stesso tempo.

Procedimento per le patate

  1. Mettere in ammollo per 30 minuti le patate con la buccia in abbondante acqua freddo con la punta di un cucchiaino di bicarbonato
  2. sciacquare strofinando bene con le mani le patate sotto l´acqua corrente
  3. tagliare le patate prima a meta e poi a spicchi tutti della stessa dimensione ( è importante per ottenere una cottura omogenea
  4. passare le patate già tagliate sotto acqua fredda per più volte fino a che l´acqua non diventi trasparente (in questo modo si elimina l´ amido contenuto nelle patate e risulteranno poi più croccanti)
  5. condite le patate e mescolate il tutto con le mani
  6. posizionate le patate su una placca da forno ricoperta di carta da forno , con la parta tagliata verso l´alto
  7. fate cuocere per 20 minuti e poi uscire dal forno
  8. spolverizzate le patate con il grana padano o con il formaggio che più preferite
  9. rimettete in forno per ancora 5- 10 minuti fino a che non risultino dorate

Per la salsa

Mescolate con una frusta tutti gli ingredienti insieme.

Troverete anche la ricetta spiegata passo dopo passo nella video ricetta

ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

Pizza in teglia alta e soffice, veloce con 80 % idratazione

video ricetta
Pizza con mortadella pistacchio mozzarella e Philadelphia

Una delle cose che amo fare e mangiare di più è la pizza, oggi vi presento la ricetta della pizza in teglia soffice e alta ad alta idratazione, spero che vi piaccia

Ingredienti per 3 teglie medie

Per L`impasto

  • 800 g di farina 00
  • 200 g di farina di semola di rimacina
  • 25 g di sale
  • 800 Ml di acqua a 24 gradi ( quindi fredda)
  • 30 g olio extravergine di oliva
  • 10 g di lievito di birra
  • 1o g di miele di acacia
  • olio di semi per la placca da forno q.b

Per la salsa

  • 700 g di passata di pomodoro
  • 5 g di sale
  • peperoncino a piacere
  • Origano e basilico q.b
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero

Per la pizza alla mortadella

  • 200 g di Philadelphia aromatizzata con aromi a piacere (Es aglio, origano, cipollina, pepe sale)
  • 100 g di mortadella
  • 60 g di philadelphia per dopo la cotture (per fare i fiocchetti)
  • granella di pistacchio q.b
  • 100 g di mozzarella meglio se di bufala
  • parmigiano reggiano q.b

Procedimento

  1. Mettete l´acqua a temperatura ambiente, circa 24 gradi, nella ciotola della planetari, aggiungete il lievito e il miele, e fateli sciogliere,
  2. miscelate le farine
  3. aggiungete metà delle farine nella ciotola insieme all´acqua e lasciate impastare con il gancio a foglia,
  4. aggiungete poco alla volta la restante farina cosi che si idrati lentamente
  5. trascorsi 8 minuti aggiungete il sale
  6. e poi iniziare ad aggiungere l´olio a filo
  7. continuate a fare impastare per 15-18 minuti, l´impasto non deve surriscaldarsi molto, se vedete che si surriscalda spegnete e fate riposare 15 minuti e poi continuate ad impastare ancora.
  8. fate lievitare per 3- 4 ore
  9. stendere l´impasto sulle placche da forno oleate con olio di semi di girasole
  10. condite a piacere le vostre pizze e mettete in forno a 220 g nel ripiano più basso del forno,
  11. I tempi di cottura sono indicativi a seconda del forno e della placca da forno che utilizzate.

Procedimento per la pizza alla mortadella

  1. Stendere l`impasto della pizza sulla placca da forno
  2. spalmare la philadelphia
  3. spolverizzare con parmigiano
  4. mettere un filo di olio e mettere in forno
  5. 5 minuti prima della fine della cottura mettere la mozzarella
  6. una volta cotta mettete la mortadella e i fiocchetti di Philadelphia e i pistacchi

Troverete il procedimento spiegato nella video ricetta

ricette facili RICETTE SICILIANE

Carciofi ripieni e fritti come li prepariamo in Sicilia

video ricetta

Ciao a tutti amici, oggi vi propongono doppia ricetta, la ricetta dei carciofi sia fritti che ripieni come li prepariamo noi in Sicilia.

Il carciofo (Cynara scolymusL.) è una pianta della famiglia Asteraceae coltivata in Italia e in altri Paesi per uso alimentare e, secondariamente, medicinale.

Io sono cresciuta tra i carciofi nella mia zona se ne coltivano davvero tanti, e vi devo dire che i carciofi ripieni sono i preferiti miei e di mio figlio Vincenzo

Ingredienti

Per i carciofi ripieni

  • 5 carciofi di medie dimensioni
  • 100 g di pangrattato
  • 1 cucchiaio di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio privato di anima
  • q.b. di sale
  • 100 g di provola dolce o formaggio primo sale
  • 40 g di parmigiano reggiano o grana o pecorino
  • 3 uova della misura L
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • q.b acqua

Per fare I carciofi fritti

  • carciofi tagliati a metà
  • q.b di sale
  • .qb. di pepe nero
  • prezzemolo tritato
  • olio extravergine di oliva q.b
  • q.b di acqua

Procedimento per i carciofi ripieni

  1. Iniziate lavando sotto l´acqua corrente i vostri carciofi e nel frattempo sbatteteli su un tagliere in modo da farne uscire tutte le impurità che ci sono allinterno, ovviamente nella video ricette vedrete bene come fare
  2. Private I vostri carciofi delle foglie esterne più coriacee
  3. tritare la provola o il formaggio che utilizzate
  4. tritate l´aglio molto finemente
  5. impastate a mano il pangrattato insieme a l´aglio, il prezzemolo, il parmigiano, la provola le uova il sale e il pepe
  6. Iniziarte a riempire i vostri carciofi partendo dalinterno verso lesterno allargando le foglie e inserendo il ripieno
  7. mettete tutti stretti fra loro i carciofi dentro una pentola
  8. inserite lacua fino a coprire per metà i carciofi e coprite con un coperchio
  9. Accendete a fiamma alta fino a che lacqua non arrivi a bollore
  10. abbassate la fiamma e cuocete a fuoco moderato
  11. trascorsi 30 minuti provate a tirare una foglia e se si tira facilmente eliminate l´acqua in eccesso

Procedimento per i carciofi fritti

  1. Iniziate lavando sotto l´acqua corrente i vostri carciofi e nel frattempo sbatteteli su un tagliere in modo da farne uscire tutte le impurità che ci sono all`interno, ovviamente nella video ricette vedrete bene come fare
  2. Private I vostri carciofi delle foglie esterne più coriacee e tagliatele a metà
  3. disponetele su una padella antiaderente, con la parte tagliata verso l` alto
  4. aggiungete l`acqua fino a coprire Meta´ della base del carciofo
  5. salate i vostri carciofi e anche l´acqua
  6. coprite con un coperchio
  7. fateli cuocere a fiamma alta fino a che l´acqua non arrivi a bollore e abbassate la fiamma cuocendoli a fiamma media
  8. trascorsi 30 minuti provate a tirare una foglia e se si tira facilmente eliminate l´acqua in eccesso
  9. Unite un po di olio extravergine d’oliva e aumentate la fiamma
  10. friggete i vostri carciofi per un paio di minuti per lato e servite

I tempi di cottura sono indicativi a seconda della qualità dei carciofi che andrete ad utilizzare

Troverete roverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

ricette dal mondo ricette facili Torte

Mississippi Mud Pie, la crostata al cioccolato più buona del mondo

video ricetta
Mississippi Mud Pie

La Mississippi Mud Pie è una torta dolce a base di cioccolato le sue origini si riscontrano nello stato americano del Mississippi.

Il nome “Mississippi mud pie” deriva dal denso dolce che ricorda le rive del fiume Mississippi.

Si racconta che questa crostata sia stata realizzata, per la prima volta, da cuochi casalinghi dopo la seconda guerra mondiale. Questo perché la sua realizzazione era costituita di ingredienti semplici che potevano essere trovati in qualsiasi supermercato e non avevano bisogno di speciali strumenti di cottura.

La Mississippi Mud Pie é il sogno al cioccolato, di tutti i suoi fan piu accaniti, credo, e non sono la sola a dirlo che sia la torta al cioccolato piu buona che ci sia, un tripudio di sapori caratterizzato dalla frolla friabile resa un po amara dal cacao e dal ripieno goloso e coccoloso dove affonda la forchetta, e che si scioglie in bocca. Servitela con accanto una pallina di gelato alla vaniglia e vedrete che esplosioni di sapori.

Ingredienti per una tortiera di 28 cm di diametro

Per la basePer il ripieno
200 g di farina 00140 g di burro a temperatura ambiente
30 g di cacao amaro180 g di zucchero semolato
50 g di zucchero semolatoun pizzico di sale
100 g di burro freddoestratto di vaniglia
un pizzico di sale4 uova della misura L
estratto di vaniglia300 Ml di panna non zuccherata
25 g di cacao amaro
190 g di cioccolato fondente al 70%

Procedimento

Per la base

  1. Mettere nel food-processor tutti gli ingredienti, e quindi, farina, cacao, burro, sale, uovo e fare partire la macchina e lasciare impastare per un minuto
  2. Formare una palla, coprire con la pellicola trasparente la frolla e fatela riposare in frigo per un ora (oppure utilizzate il metodo più veloce come ho fatto io nella video ricetta)
  3. Trascorsa un ora, imburrate uno stampo a cerniera del diametro di 28 centimetri, stendete la frolla su un pochino di farina dello spessore di 3 millimetri e foderate lo stampo creando dei bordi alti circa 3 centimetri e mezzo-4 centimetri, non più bassi.
  4. Bucherellare la base con i rebbi di una forchetta e mettere in forno statico preriscaldato a 190 gradi per 15 minuti, utilizzando il metodo della cottura alla cieca, ovvero, coprire con un foglio di carta da forno la base della crostata e versarci sopra dei fagioli o altri legumi (oppure con il metodo che ho utilizzato io nella video ricetta)

Per il ripieno

  1. Fare montare lo zucchero insieme al burro, il sale e l´estratto di vaniglia, fino a che non diventi gonfio e spumoso
  2. Incorporare le uova uno alla volta, inserire il prossimo uovo solo dopo che il primo si sia ben amalgamato alla massa.
  3. Nel frattempo in un pentolino portate a 92 gradi la panna non zuccherata
  4. Quando inizia a sfiorare il bollore unire il cioccolato fatto a scaglie, spegnete la fiamma e formate un emulsione girando con la spatola.
  5. Quando il cioccolato sarà diventato un tutt’uno con la panna, versare un po di massa ne cacao che avrete precedentemente setacciato, e mescolare bene fino ad ottenere una cremina
  6. Unire la cremina di cacao alla restante massa di panna e cioccolato
  7. Azionare ancora una volta la planetaria a velocità bassa e unire a filo la massa di panna cioccolato e cacao fino ad incorporare bene tutte e due le masse, ci vorranno 2 minuti
  8. Versare il composto sulla nostra base già precedentemente cotta
  9. Mettere in forno a 160 g per 40-45 minuti, dovrà risultare sempre umida.

L´Utilizzo della panna non zuccherata è fondamentale per la buona riuscita del dolce, altrimenti potrebbe risultare troppo dolce e quindi stucchevole.

Inoltre vi consiglio di utilizzare cioccolata di ottima qualità, che caratterizza la scioglievolezza del dolce.

Cottura in forno

Servite con una pallina di gelato alla vaniglia

Cuocere in forno preriscaldato a 190 g la base della crostata per 15 minuti, dopodiché sfornarla abbassare il forno a 160 g, sempre modalità statica, aggiungere la crema cioccolatosa del ripieno e mettere in forno per 40-45 minuti, deve essere sempre morbida e non asciutta.

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

Spaghetti aglio olio peperoncino e ricotta

video ricetta
Spaghetti aglio olio peperoncino e ricotta

Buon 2020 miei cari con una nuovissima ricetta facile veloce ed estremamente buona.

Visto che siamo stanchi di tutte queste feste che ci hanno costretto a stare ore ed ore davanti ai fornelli, adesso, abbiamo bisogno di un po’ di tregua , e qui di ho deciso di proporvi una ricetta pronta in 10 minuti, che vi permetterà di dedicarvi ad altro, e di rilassarvi un po.

Gli spaghetti aglio olio e peperoncino sono un classico amatissimo della nostra cucina, ma li avete mai provati con la ricotta, sono davvero buonissimi, la dolcezza della ricotta andrà a smorzare la piccantezza del peperoncino e credetemi una volta che l´avrete provata la rifarete sempre.

Ingredienti per 4 persone

Io calcolo 80 g di pasta ciascuno

  • 320 g di spaghetti
  • abbondante acqua salata
  • 5 spicchi di aglio piccoli oppure 4 grandi
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • prezzemolo tritato
  • 3 peperoncini di media grandezza
  • 200 g di ricotta fresca di pecora o di vaccina
  • sale q.b

Troverete il procedimento qui sotto nella video ricetta

ricette dal mondo ricette di natale ricette facili Torte

Torta di Cappuccetto rosso- CheeseCake all´ amarena- Rotkäppchen Kuchen

video ricetta

Una delle fiabe che mi venivano più spesso raccontate da bambina era quella di Cappuccetto rosso, una fiaba triste e paurosa perche il lupo mangiava la nonnina e Cappuccetto rosso ma da un lieto fine coraggioso e appassionate perché entrambe venivano salvate, e tirate fuori dalla pancia di quel bel brutto lupo.

Mi sono sempre chiesta quale fosse la torta che la mamma di Cappuccetto rosso aveva preparato per portarla alla nonnina, e solo dopo essere arrivata in Germania ne ho avuto la risposta.

La Rotkäppchen Kuchen, ecco così si chiama questa buonissima torta.

Ingredienti per una torta di 28 cm di diametro

Per la baseper la glassa per la crema al fromaggio
4 uova intere della misura M300 ml succo di amarene sciroppate400 Ml di panna freddissima non zuccherata
150 g di zucchero semolatoUn cucchiaio e mezzo di zucchero3 cucchiai di zucchero a velo
100 g di burro a temperatura ambienteUn cucchiaio e mezzo di amido di mais500 g di formaggio quark (oppure mascarpone)
260 g di yogurt greco 10% di grassicolorante alimentare rosso (opzionale)16 g di addensante per panna se utilizzate la panna tedesca
260 g di farina 00Ps: se usate panna zuccherata non aggiungete zucchero o comunque regolatevi secondo i vostri gusti
50 g di fecola di patateestratto di vaniglia
estratto di vanigliaScorza grattugiata di un limone biologico
la scorza di un limone biologico grattugiata
15 g di cacao amaro in polvere
una tazzina di latte
350 g di amarene sciroppate (peso netto)
1 bustina di lievito per dolci

PROCEDIMENTO

Per la base

  1. Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, la vaniglia il pizzico di sale e la buccia grattugiata di un limone biologico fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  2. Aggiungere le uova uno alla volta, inserire il successivo solo dopo che la massa ha assorbito il primo, fino a terminare tutte Loe uova.
  3. Aggiungere con l´ aiuto di una frusta a mano lo yogurt
  4. setacciare le farine e il lievito per dolci e aggiungerle poco alla volta al composto di uova burro zucchero e yogurt, e amalgamare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo
  5. ungete un cerchio contenitivo con dello staccante spray
  6. versare metà del composto nel cerchio contenitivo del diametro di 28 cm e livellare
  7. aggiunger il cacao amare e la tazzina di latte nella restante metà e mescolare fino ad ottenere una massa liscia ed omogenea
  8. Versare sopra la base bianca di impasto nella tortiera e livellare in modo omogeneo
  9. Cospargere la superficie con le amarene
  10. Fare un po’ di pressione sulle amarene per incorporarle dentro l´impasto
  11. cuocere

Cottura in forno

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180 g per circa 25-30 minuti, fate sempre la prova stecchino

Per la glassa

  1. Unire lo zucchero, l´ amido e il colorante alimentare rosso al succo di amarene a freddo e mescolare
  2. Portare sul fuoco e portare ad ebollizione fino a che non si addensi la glassa, ci vorranno 2 minuti

Per la crema al formaggio

  1. Montare la panna non zuccherata freddissima da frigo per un paio di minuti insieme allo zucchero e agli aromi (se si utilizza panna zuccherata regolarsi di conseguenza )
  2. Aggiungere l´addensante ( solo se si utilizza panna tedesca)
  3. Quando la panna sarà sedimentata aggiungere il formaggio quark (o mascarpone) fino ad ottenere una massa montata ma non eccessivamente.

Per ulteriori delucidazioni sulla ricetta cliccate nella video ricetta

ricette facili

Impasto veloce per pizze- grissini-torte salate e molto altro ancora

video ricetta

L’ impasto all’olio e formaggio quark è un impasto a base di farina, quark, olio , uova, è particolarmente adatto come sostituto relativamente rapido della pasta lievitata.

È adatto a chi, purtroppo, non digerisce bene il lievito, o anche a chi deve preparare la cena e non sa cosa preparare perché ha poco tempo, con questo impasto può variare in mille modi e la cena sarà pronta in men che non si dica. Una volta che lo avete provato non ne farete più a meno.

É un impasto davvero versatilissimo, infatti si possono realizzare ogni tipo di torte salate, grissini, pizze, davvero un infinità di prelibatezze, con l´aggiuta di zucchero e sale si possono realizzare anche tantissimo prodotti dolci, che vi mostrerò in un altra video ricetta.

Purtroppo non posso dirvi nulla riguardo alle origini di questo impasto, non ho trovato molte informazioni sul web, l´unica cosa che posso dirvi e che l´ho conosciuto quando sono arrivata in Germania, un amica di famiglia me lo ha fatto provare in versione Zwiebelkuchen (torta di cipolla) che in origine si prepara con un impasto lievitato, e me ne sono subito innamorata, ho fatto davvero di tutto con questo impasto.

Ingredienti per l´impasto

  • 350 g di farina (potete utilizzare qualsiasi tipo di farina)
  • 160 g di formaggio quark
  • 1 uovo della misura M
  • 3 g di zucchero semolato
  • 60 Ml di olio extravergine di oliva
  • 8 g di sale

Ingredienti per una pizza veloce

  • 300 g di pomodori pelati
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di zucchero
  • un cucchiaino colmo di origano
  • peperoncino q.b
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di grana padano
  • 70 g di mozzarella

Ingredienti per la pizza vegetariana veloce

  • 150 g di ricotta
  • origano q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nere q.b
  • un cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • mezza zucchina piccola tagliata a rondelle sottilissime
  • 50 g mozzarella
  • 1 cucchiaio di grana padano

Cottura in Forno

Cuocere in forno statico preriscaldato a 190 gradi per circa 20 minuti (la cottura è indicativa a seconda del forno che utilizzate)

Troverete il procedimento nella video ricetta qui di seguito

danubio salato affogato
ricette dal mondo ricette facili

Danubio salato affogato senza impasto e senza burro

Video ricetta

Il danubio affogato salato, così l´ho chiamato, è una di quelle ricette dalle quali non sai cosa aspettarti, qualche tempo fa l´ho vista sul web e mi sono incuriosita tantissimo, prima di farlo però è passato quasi un anno, perché non mi convinceva del tutto.

Danubio salato affogato

L´altra sera, poi, per essere più precisa, la prima domenica di avvento mi sono decisa di preparalo per la cena perche avevo ospiti e volevo stupirli con un antipasto scenico, ed ecco che mi è tornata in mente la visione di questo impasto che poi avrei dovuto cuocere affogato da una salsa.

Ho fatto centro, i miei amici erano entusiasti e io ? felicissima.

Poi mentre lo mangiavo e assaporavo mi sono venute mille altri idee, e pensavo: ma se lo faccio pure dolce, oppure, avrei potuto variare con i ripieni, si credo che mettere all´interno dei ripieni diversi sia ancora più entusiasmante, cosi che i vostri ospiti avranno sempre l´effetto sorpresa, perché non sapranno mai cosa aspettarsi.

Provatelo a fare anche voi e servitelo come centro tavola delle feste come antipasto o se fate le palline più piccole anche come aperitivo, oppure preparatelo in versione dolce , con un ripieno golosissimo di nutella o di crema pasticciera, e diventerà la colazione più bella insieme alle vostre famiglie.

Ingredienti che ci occorrono per un danubio grande di 40 cm di diametro sono:

Per l impasto:

  • 700 g farina 00
  • 300 ml latte
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 10 g di lievito di birra
  • 100 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 110 ml olio di semi di girasole
  • 15 g di sale
  • q.b. pepe

Procedimento per l´impasto

  1. sciogliere il lievito nel latte e lo zucchero
  2. aggiungiamo i liquidi e poi la farina e impastiamo con il cucchiaio di legno
  3. aggiungiamo anche il sale e il pepe lavoriamo sulla spianatoia per un paio di minuti
  4. copriamo con pellicola trasparente e lasciamo lievitare fino al raddoppio nel forno spento con la luce accesa

per la salsina:

  • 150 g di formaggio quark oppure yogurt greco 10% grassi, oppure smettano
  • 100 ml di latte
  • 1 uovo misura L
  • noce moscata q.b.

Procedimento per la salsa:

  1. facciamo la salsa mescolando tutti gli ingredienti insieme
  2. mettiamo in frigo

Per il ripieno:

  • 230 g di formaggio feta
  • 600 g di spianaci congelato
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio in camicia
  • sale q.b
  • pepe q.b

Procedimento per il ripieno di spianaci

  1. mettere un filo di olio di oliva con l aglio in camicia
  2. inserire gli spianaci e fateli soffriggere
  3. quando sono cotti fateli colare su di un colino a maglie strette cosi che perde i liquidi in eccesso, e fatelo raffreddare
  4. tagliare il formaggio feta a quadratini

Per la superficie

  • 1 uovo sbattuto
  • semini a piacere

formiamo il Danubio salato affogato

  1. riprendiamo l´impasto e formiamo delle palline da 70 g ciascuno
  2. e facciamole riposare 10 minuti
  3. prepariamo il nostro cerchio contenitivo oppure fatelo nella forma che volete e spruzzate con dello staccante spray o ungete di olio
  4. quindi prendiamo le palline le schiacciamo sulla mano e mettiamo il ripieno e richiudiamo bene fissando bene i bordi
  5. disponetele tutte e versate la salsa su tutta la superficie
  6. mettete anche l ´uovo sbattuto con l aiuto di un pennelloe i semini vari
  7. mettere in forno statico a 180 gradi per 35 minuti , poi togliamo lo stampo e lo facciamo cuocere ancora per 15- 20 minuti
pane cucciddatu
pane e panini ricette facili RICETTE SICILIANE

U Cucciddatu, Pane tipico Siciliano

video ricetta

U CUCCIDATTU, (ciambella) ” U pani di casa ” (il pane fatto in casa), così noi lo chiamiamo, è il pane dei ricordi, il pane delle domeniche in campagna, è il pane dei nonni, il pane che non ti stanca mai. Buono da solo, ottimo come accompagnamento, meraviglioso tagliato a metà appena sfornato e condito con olio, sale e pepe, per diventare così il tradizionale ” pani cunzatu” ( pane condito) . 

U pani co bucu ´ndo menzu (pane con il buco al centro) è  fragrante e con una crosta croccante! Buono anche senza niente perché è saporito, vi consiglio di degustarlo solo con dell´olio extravergine d’oliva di quello buono però.

U cuccuddatu si trova generalmente in pezzature da un kilo o da mezzo kilo, è fatto di sola farina di semola di grano duro, solitamente cotto in forno a legna, dove magari ci vanno bruciate anche  le bucce e i gusci delle mandorle che danno un profumo unico. Ma  vi assicuro che anche nel forno di casa, usando una pietra refrattaria il risultato sarà soddisfacente e anche un giorno o due dopo lo troverete ottimo!!!

In origine u cucciddratu veniva impastato in casa dalle massaie, mamma, mogli, nonne che si dedicavano completamente alla famiglia, gli ingredienti alla basa di questo meraviglioso pane,pezzo di storia per me, sono acqua , farina di semola di grano duro, criscenti (lievito madre) e sale. La mia versione è pero con il lievito di birra, ma vi assicuro che una volta che lo avete assaggiato non ne potrete più fare a meno.

Se vi piacciono le mie ricette e le rifate, vi ricordo che potete inviarmi le foto su istagram, Pinterest o Facebook.

Per consigli sulle ricette puoi trovarmi anche su Telegram, dove ti rispondo in tempo reale.

Inoltre troverete tutte le mie ricette in versione video sul canale YouTube la cucina del cuore.

Magari possono esservi utili altre ricette di pane e panini.

pane siciliano

Ingredienti per 2 cucciddati di 900 g ciascuno

  • 1150 g di farina di semola di rimacina di grano duro
  • 730 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di miele di acacia o di malto
  • 10 g di lievito di birra
  • farina di semola di rimacina di grano duro per la spianatoia q.b.
  • 20-25 g di sale

Procedimento

  1. Sciogliere il lievito insieme al miele in poca acqua presa dal´ acqua totale, coprite e lasciate fermentare per 20 minuti questa miscela in un posto caldo, io copro con i miei tappi in silicone
  2. setacciare tutta la farina nella ciotola della vostra planetaria o impastate a mano
  3. quindi versiamo la nostra miscela di lievito e miele e acqua nella farina e iniziamo a impastare a velocità 1
  4. Inserire poco alla volta la restante acqua, in questo modo la farina si idraterà meglio
  5. dopo che avete inserito tutta l´ acqua e il vostro impasto inizia a presentarsi più compatto aumentare la velocità della planetaria a 2 e inserire il sale ( ho impastato per 15 minuti
  6. trasferite l´ impasto sulla spianatoia infarinata di semola e formate una palla
  7. coprite con una ciotola e lasciate riposare per 20-30 minuti
  8. riprendete l´ impasto e date un paio di pieghe e lasciate riposare ancora 30 minuti coperti con la ciotola
  9. riprendete l´ impasto e dividetelo in due parti uguali otterrete due cucciati da 900 g ciascuno
  10. fate ancora delle pieghe a ciascun pezzo di impasto, formatelo a forma di palline e lasciatelo riposare ancora 30 minuti
  11. mettete un po’ di farina al centro del vostro impasto e fate con l´ aiuto del palmo della mano, un buco e allargatelo con entrambe le mani
  12. posizionate sulla placca da forno, sistemate la forma e fate quattro tagli a croce con l´ aiuto di un coltello affilato oppure il coltellino adatto per incidere il pane e lasciate lievitare coperti da un canovaccio pulito per 45- 60 minuti

Cottura in forno

Cuocere in forno statico preriscaldato a 230 gradi , mettendo il pane nel ripiano più basso del forno con un pentolino di acqua, cosi da creare umidità nel forno, ci vorranno all´ incirca 35-45 minuti, e rendere il cucciddatu ancora piu croccante all´ esterno e soffice all´ interno.

Se avete la pietra refrattaria usatela riscaldandola prima , il vostro pane diventerà ancora più buono.

ricette ricette di natale ricette facili RICETTE SICILIANE

Arancine di Santa Lucia -Arancine dolci con ricotta e cioccolato

Video ricetta

L arancina o arancino è una specialità siciliana molto conosciuta in tutto il mondo, diciamo che è lo street food Siciliano per eccellenza.

Si tratta di una palla o di un cono di riso impanato e fritto, del diametro di 8–10 cm, farcito generalmente con ragù, piselli e caciocavallo, oppure dadini di prosciutto cotto e mozzarella. Il nome deriva dalla forma originale e dal colore dorato tipico, che ricordano un’arancia, ma va detto che nella Sicilia orientale gli arancini hanno più spesso una forma conica, per simboleggiare il vulcano Etna.

Non tutti sanno , però, che esiste anche una versione dolce delle arancine, quelle che si preparano per la festa di Santa Lucia, un abitudine per lo più delle persone di Palermo e di Trapani.

Sono delle frittelle di riso, dal sapore intenso e imbattibile, il ripieno originariamente era di ricotta di pecora e cannella, ma oggi, ne esistono diverse varianti golose, con la ricotta , con la crema bianco mangiare , con ricotta e gocce di cioccolato, oppure ancora con l´aggiuta di canditi di arancia, ovviamente se ancora non lo avete fatto vi consiglio di provarle , sono la fine del mondo.

Arancini di riso dolci
Origini
Luogo d’origine Italia
RegioneSicilia
Zona di produzioneSiciliaReggio Calabria
Dettagli
Categoriadolce
RiconoscimentoP.A.T.
SettoreProdotti della gastronomia

Gli ingredienti per 12 Arancine del diametro di 5-6 cm sono:

per cuocere il risopp
250 g di riso ricco di amido e a chicchi piccoli e tondi500 g di ricotta1,5 l di olio di semi di girasole
40 g di zucchero semolato160 g di zucchero semolatopentola stretta e con i bordi alti
bacca di vanigliaestratto di vaniglia (opzionale)
720 Ml di Latte50 g di gocce di surrogato di cioccolato (ovvero gocce che non si sciolgono con le alte temperature)
70 g di burrocannella (opzionale ma consigliata)
cannella
buccia di limone

Cottura

Friggere in abbondante olio di semi di girasole a 180 gradi, le arancine devono cuocere immerse completamente nell´olio.

Trovera il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta qui di seguito

cucina ricette ricette dal mondo ricette facili Senza categoria

Le mitiche Berliner- o krapfen

video ricetta

La Berliner o Il krapfen è un dolce tedesco, in Germania del nord conosciuto come Berliner Pfannkuchen o più semplicemente Berliner. È un dolce a forma di palla appiattita prevalentemente dell’Europa Centrale fatta di pasta lievitata dolce, nelle ricette tradizionali fritta, con una marmellata di riempimento e di solito zucchero a velo o normale zucchero sopra. Il riempimento viene iniettato con una grossa siringa da pasticciere appena la pastella è fritta.

La parola krapfen deriva dall’antico tedesco krafo (gancio, artiglio), poi divenuto nella lingua gotica krappa e graffa nei dialetti napoletano e siciliano. Il nome fa riferimento a una ipotetica forma originale allungata del dolce.[10]

Esiste inoltre una tarda ipotesi, che farebbe derivare dal nome di Cäcilie Krapf, una pasticcera viennese che verso la fine del Seicento sostenne di aver inventato questi dolci.[11], tuttavia l’uso del termine krapfen è attestato, come riportato sopra, fin dal 1485.[5]

In Europa ha diversi nomi tra cui Berliner Pfannkuchen o Berliner Ballen in Germania, fánk in Ungheriabola de Berlim in Portogalloberliininmunkki in Finlandiaסופגניה in Israelekobliha nella Repubblica Cecašiška in Slovacchiaberlinesas in Messicoberlinerbolle in Norvegiabola de fraile in Argentina, e bismark in Canada e parti degli Stati Uniti d’America, e pączek in Polonia.

In particolare in Austria e in Alto Adige viene solitamente chiamato Faschingskrapfen, letteralmente “krapfen del carnevale”

Berlinesi

Ingredienti che ci occorreranno sono:

  • 500 g di farina 00 ( con 11 g di proteine vi consiglio la Barilla )
  • 110 g di Margarina (utilizzate una di una marca buona)
  • 150 Ml di latte a temperatura ambiente,
  • 25 g di lievito di birra o meno se avete più tempo a disposizione
  • 40 g di zucchero, più quello per cospargerle,
  • 120 g di uova intere (2 uova circa),
  • 40 g di tuorli (2 tuorli),
  • zucchero a velo q.b.
  • marmellata q.b.
  • o crema o nutella o quello che più preferite
  • olio dim semi per friggere

Procedimento

  1. sciogliere il lievito nel latte insieme allo zucchero
  2. aggiungere tutti gli altri ingredienti tranne il sale
  3. fare impastare con il gancio a uncino per 8 minuti
  4. aumentare la velocità a 2 e aggiungere il sale e lasciate impastare ancora 2 – 4 minuti
  5. trasferire l´ impasto su di una spianatoia sopra un leggero spolvero di farina
  6. formare una palla e lasciate lievitare per 1 ora circa o fino al raddoppio
  7. una volta lievitato formare delle palline di 60 grammi ciascuno
  8. lasciare lievitare le palline fino al raddoppio comparti con pellicola trasparente
  9. una volta lievitate trasferitele in frigorifero per almeno 10 minuti, si dovrà formare una leggera pellicina sopra le Berliner
  10. riscaldare abbondante olio di semi di girasole e friggete prima dal lato lievitato
  11. mettete un coperchio sopra per 3 minuti il tempo che lieviti il lato che era stato appoggiato sul vassoio
  12. girate e lasciate friggere dall’altro lato devono essere dorati ma non bruciati
  13. colateli su carta assorbente e passateli nello zucchero semolato ancora da caldi
  14. potete servili senza ripieno oppure mettete con l’aiuto di una sac a poche con un beccuccio da ripieno, della marmellata o della crema pasticciera oppure quello che preferite

Cottura, frittura

Friggere ad una temperatura di 160 massimo 170 gradi, la temperatura dell´olio é molto importante per la buona riuscita delle vostre Berliner

cliccate sulla video ricetta qui di seguito per vedere il procedimento spiegato passo dopo passo

ricette ricette di natale ricette facili RICETTE SICILIANE

Cannolo Siciliano con la ricotta

video ricetta

Il cannolo siciliano è una delle specialità più conosciute della pasticceria italiana o meglio dire siciliana, in tutto il mondo. In origine venivano preparati in occasione del carnevale; col passare del tempo la preparazione ha perso il suo carattere di occasionalità ed ha conosciuto una notevolissima diffusione sul territorio nazionale, divenendo in breve un rinomato esempio dell’arte pasticceria era italiana nel mondo.

Il riferimento del nome è legato alle canne di fiume cui veniva arrotolata fino a pochi decenni fa la cialda durante la sua preparazione; secondo una ipotesi il dolce fu inventato in tempi remoti per festeggiare il carnevale.

Si narra che furono per prime le donne dell`Harm del Castello delle donne del signore dell’allora Qalc ‘at al- Nissa (Caltanissetta) le inventrici della ricetta. In questo luogo, secondo la tradizione tramandata fino a noi, gli emiri saraceni tenevano i propri harem e fu qui che le concubine lo crearono per prime, forse come omaggio vagamente fallico ai propri uomini. 

Si compone di una cialda di pasta fritta (detta scòrza e lunga da 15 a 20 cm con un diametro di 4–5 cm ed un ripieno a base di ricotta di pecora.

Per la scorza, si formano piccoli dischi di pasta (fatta di farina di grano tenero, vino, zucchero e strutto)  che vengono arrotolati su piccoli tubi di metallo e poi fritti, tradizionalmente nello strutto, oggi anche in grassi meno costosi.

Il ripieno tradizionale dei cannoli è di crema di ricotta di pecora setacciata e zuccherata. Al ripieno vengono poi aggiunti canditi e le gocce di cioccolato, ed infine il dolce viene spolverato di zucchero a velo.

Ingredienti per 25 cannolicchi

  • 250 g di farina 00
  • 63 g di semola di rivaccina di grano duro
  • 1 uovo (Misura M)
  • 50 g di strutto
  • 50 g di zucchero
  • 20 g di aceto di vino bianco
  • 77 g di vino rosso
  • 1,5 L di oliolio di semi di girasole per friggere

Per la crema di ricotta

  • 800 g di ricotta di pecora
  • 250 g di zucchero semolato
  • estratto di vaniglia
  • un pizzico di cannella opzionale
  • 80 g di gocce di cioccolato

Cottura

Friggere in abbondante olio di semi di girasole a 180 gradi

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

ricette ricette di natale ricette facili

Plum-cake sofficissimo al frullato di yogurt mele e carote

video ricetta

Le cose semplici sono sempre le migliori. Fare colazione con questo plumcake allo yogurt insieme a tutta la famiglia sarà uno dei momenti che preferirete in assoluto.

Oggi per voi ho fatto un plumcake particolare , soffice , buonissimo, partendo da una ricetta glutin free della mia amica *le ricette di Mami che ha realizzato una torta con mele frullate con farina di carote, grano saraceno e mandorle.

Non avendo la possibilità di reperire la farina di carote ho pensato di fare un frullare mele e carote insieme allo yogurt, il risultato è eccezionale.

Ingredienti per uno stampo da 10×30 cm

  • 2 uova della misura L
  • 130 g di zucchero semolato
  • La scorza grattugiata di mezza arancia biologica
  • La scorza grattugiata di mezzo limone biologico
  • Il succo di mezzo limone
  • Estratto di vaniglia
  • Un pizzico di sale
  • 150 g di yogurt magro
  • 1 mela e 1 carota piccola per un peso complessivo di 220 g
  • 80 ml di olio di semi di girasole
  • 75 g di farina di mandorle
  • 170 g di farina 00
  • Una bustina di lievito per dolci

Cottura in forno

Cuocere non forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 40-45 minuti , fate la prova stecchino , se esce asciutto allora il vostro dolce è pronto .

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

ricette facili

Filetto di maiale alla Wellington

video ricetta

il Natale, a chi non piace festeggiare il Natale, è la festa più bella ed emozionante dell´anno, quella con più significato, quella ricca di valori, quella che si festeggia ancora in famiglia, mi emoziono al solo pensiero di questa meravigliosa e magica festa. Il giorno in cui nasce il nostro amato Gesú Bambino ❤️ il giorno in cui tutti ci ritroviamo a omaggiare la sua nascita insieme alle nostre famiglie attorno a delle tavole imbandite di ogni ben di Dio.
E questo anno 2019 è stato molto inteso, tramite YouTube ho conosciuto delle persone meravigliose, che piano piano mi sono entravate nel cuore , anche se le conosco solo virtualmente, sono diventati la mia famiglia virtuale.
Noi siamo la famiglia di YouTube e allora visto che non possiamo riunirci personalmente per imbandire una sola tavola per festeggiare il dolce Natale tutti insieme, abbiamo pensato bene di riunirci lo stesso, anche se solo virtualmente e di cucinare tutti insieme per proporvi un menù semplice ma elegante che possa essere alla portata di tutti, pensato alla famiglia e a quella cerchia di persone che si riuniscono attorno ad un tavolo con gioia nel cuore. Abbiamo pensato a voi e vi proponiamo 9 ricette semplici e di gran effetto tra cui
3 antipasti; 2 primi piatti , uno di carne e uno di pesce; 2 secondi piatti , uno di carne e uno di pesce; e due dolci strepitosi. Io, La cucina del cuore insieme alla mia famiglia di YouTube : Ricette e risate in pochi minuti; Misterx; A Casa di Apicio; Akemitica; Seme di Girasole; Le Ricette di Francy74; Irex ai Fornelli; e Pappa in cucina vi auguriamo Buon Natale e Buone ? ❤️❤️❤️

Io ho deciso di preparare Il filetto alla Wellington che  è molto semplice da preparare, ma bisogna tener cura dei vari step di preparazione eseguendoli alla lettera, come per la fase di rosolatura della carne, indispensabile per sigillarne i succhi all’interno.

Io ho preferito un filetto di maiale, ma si può decidere per un filetto di manzo o quello di vitello, la scelta è indicativa ai vostri gusti.

Ingredienti per la pasta brisee

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di burro freddissimo
  • 50 g di acqua freddissima
  • Un pizzico di sale

Per la Crema ai funghi

  • 350 g di funghi Champions
  • Timo q. B
  • Sale pepe q. B
  • Una noce di burro

Per il filetto alla Wellington

Ingredienti per 4 persone

  • Un filetto di maiale di circa 500 g
  • Un rotolo di pasta brisee
  • Crema di funghi porcini
  • 250 g di pancia o guanciale di maiale tagliato a fettine non troppi sottili
  • sale e pepe e aromi a piacere

Troverete il procedimento nella video ricetta.

ricette di natale ricette facili

Biscotti di Natale friabili (frolla montata)

video ricetta

Deliziosi biscotti di frolla montata pensati per il Natale, ma se preferite cambiando le spezie, potrebbero essere buoni anche per altre occasioni. Veramente buonissimi. Provateli a fare sono veramente facili, vi lasceranno di stucco.

Con questa meravigliosa frolla potrete anche decidere di andare a realizzare delle ottime crostate.

Belli, buoni e profumati in mille gusti….le feste di Natale  sono il momento migliore per dedicare del tempo a preparare tantissimi tipi di biscotti insieme a tutta la famiglia. Basta aggiungere un pizzico di creatività per ottenere non solo dei  biscottini deliziosi da sgranocchiare per merenda, ma anche delle decorazioni a tema con cui abbellire la vostra tavola o, perché no, l’albero di Natale o perché no, anche da regalare ad amici e paranti.

Fare dei regali con le nostre mani farà capire alle persone a cui andrete a regalarli, che avete impiegato del tempo prezioso per loro, questo, secondo il mio modesto parere, vale più di milioni di regali costosi.

Ingredienti per la base

  • 500 g di burro
  • 910 g di farina 00
  • + 110 g di farina 00 (per la frolla alla vaniglia
  • La scorza grattugiata di un limone biologico
  • 230 ml di latte
  • 1 cucchiaio di miele di acacia
  • 500 g di zucchero a velo
  • 4 uova intere
  • Estratto di vaniglia
  • La scorza grattugiata di un‘ arancia biologica oppure aroma all arancia
  • Anice stellato a piacere
  • 2 g di sale
  • 50 g di cacao amaro (per la frolla al cacao)

Per la decorazione

  • 200 g di cioccolato fondente
  • 200 g di cioccolato bianco
  • Granella di nocciole
  • Codette colorate
  • Colorante spray color oro
  • Stelline zuccherini
  • O quello che preferite

Se voleste farli tutti alla vaniglia

  • 500 g di burro
  • 900g di farina 00
  • La scorza grattugiata di un limone biologico
  • 200 ml di latte
  • 1 cucchiaio di miele di acacia
  • 500 g di zucchero a velo
  • 4 uova intere
  • Estratto di vaniglia
  • La scorza grattugiata di un‘ arancia biologica oppure aroma all arancia
  • Anice stellato a piacere
  • 2 g di sale

Se volete farli tutti al cacao

  • 500 g di burro
  • 900 g di farina 00
  • 100 g di cacao amaro
  • La scorza grattugiata di un limone biologico
  • 230 ml di latte
  • 1 cucchiaio di miele di acacia
  • 500 g di zucchero a velo
  • 4 uova intere
  • Estratto di vaniglia
  • La scorza grattugiata di un‘ arancia biologica oppure aroma all arancia
  • Anice stellato a piacere
  • 2 g di sale

Tempo di riposo prima di mettere in forno i biscotti

Per 15 minuti in congelatore o 30 minuti in frigo, cosi che manterranno la forma in cottura.

Cottura in forno

Forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti (controllate la cottura perché è soggettiva a ogni forno)

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

ricette ricette di natale ricette facili

Frollini con cuore morbido al pistacchio

video ricetta


Questi biscotto alla vaniglia sono golosi frollini ripieni di un cuore cremoso di crema di Pistacchio che rimane cremosa e morbida anche dopo la cottura grazie al trucco del congelamento della crema di pistacchio prima di essere inserita nei biscotti e del passaggio degli stessi biscotti finiti, in congelatore per mezzora, prima della cottura in forno.

Frollini alla vaniglia e sentore di limone con cuore morbido al pistacchio

Sono ottimi da servire per la colazione, la merenda o come desser di fine pasto. In realtà io ve li consiglio per l’ora del tè o per il vostro buffet dei dolci di natale, o perché no, anche da regalare e da gustare ogni volta che si ha voglia di una dolce coccola pistacchiosa ?

Frollini prima della cottura

Io li ho realizzati con un cuore morbido al pistacchio , perché sono una fan sfegatata del pistacchio, ma ovviamente potete decidere di realizzarli con un cuore morbido di nutella, di crema di nocciole, oppure ancora di crema pasticciera ( ovviamente se li fate con la crema pasticciera si conservano al massimo per 2- 3 giorni solamente, e in frigo ).

Potete conservare i vostri frollini con cuore morbido anche per 10 giorni dentro un barattolo di latta per biscotti.

Ingredienti per circa 16-17 frollini

  • 300 g di Farina 00
  • 80 g zucchero semolato
  • 39 g di fecola di patate
  • 2 g di sale
  • 180 g di burro a temperatura ambiente
  • Estratto di vaniglia
  • Pasta di limone o in alternativa la scorza grattugiata di mezzo limone biologico
  • 2 tuorli della misura L
  • 100 g di Granella di pistacchio a vostra scelta

Cottura

Forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 20- 25 minuti, devono essere dorati ma non troppo

Troverete il procedimento per la realizzazione di questi golosissimi frollini con cuore morbido nella video ricetta

ricette ricette dal mondo ricette di natale ricette facili

Gingerbread man – Omini di pan di zenzero

video ricetta

Il pan di zenzero è un prodotto alimentare dolce. In particolare si chiama pan di zenzero un impasto ottenuto dal miscelamento di un composto di Miele o melassa e zucchero di  Canna aromatizzato con zenzero  e cannella, con l’eventuale aggiunta di chiodi di garofano.

 I Gingerbread  hanno origini nordeuropee. Il loro sapore ricco e speziato ha conquistato proprio tutti! Questi biscottini si realizzano in tante forme diverse: omini, renne, alberelli o stelline, tutto è concesso, purché richiami la magia del Natale.

Ma c’è una formina speciale che proprio non può mancare: grazie a lei questo biscotto diventa il gingerbread man… l’omino di Pan di zenzero. Un tocco di ghiaccia reale e i vostri biscotti di Pan di zenzero renderanno il natale dei vostri bimbi ancora più magico.

Fate come me, fatevi aiutare dai vostri bimbi a preparare questi golosissimi biscotti❤️

pronti per essere regalati

Ingredienti che ci servono sono

  • 500 g di farina 00
  • 150 g di burro o margarina di ottima qualità
  • 110 g di zucchero di canna
  • 150 g di miele di acacia
  • 6 g di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • la punta di un cucchiaio di bicarbonato
  • cardamomo q.b (secondo i vostri gusti)
  • anice stellato q.b (secondo i vostri gusti)
  • noce moscata q.b (secondo i vostri gusti)
  • cannella q.b (secondo i vostri gusti)
  • zenzero q.b (secondo i vostri gusti)
  • chiodi di garofano q.b (secondo i vostri gusti)
  • la scorza grattugiata di un arancia biologica
  • 10 g di cacao amaro
  • 2 uova della misura L

Ingredienti per la ghiaccia reale

  • 50 g di albume d´uovo
  • 250 g di zucchero a velo
  • il succo di mezzo limone filtrato

Troverete tutto il procedimento spiegato passo dopo passo nel video qui sotto

????????????

ricette facili

Palline di Natale il dolce perfetto

Video ricetta

Le palline di natale di cioccolato sono un desser davvero scenografico e goloso adatto come fine pasto per il vostro pranzo di natale.

Queste palline di natale sono estremamente ingannevoli, perchè sembrano realmente le palline che si mettono nell´albero di natale. Non credete?

Le nostre palline al cioccolato sono state composte da un guscio sottilissimo di cioccolato fondente temperato e ripiene da una golosissima mousse media al cioccolato bianco e una geleè ai frutti di bosco.

Rifatele anche voi e preparatele anche due giorni prima e riponetele in frigo, credetemi se vi dico che lascerete i vostri ospiti a bocca aperta.

Qui sotto nel mini video vedrete quanto sarà sorprendente l ´interno della nostra pallina di natale di cioccolato.

Per 6 palline di cioccolato

  • 300 g di cioccolato fondente
  • Forma in silicone

Per la mousse al cioccolato bianco

  • 250 g di cioccolato bianco
  • 250 g crema pasticciera
  • 400 ml di panna semi montata
  • La scorza grattugiata di un limone biologico

Per la geleé ai frutti di bosco

  • 200 g di frutti di bosco
  • 60 g di zucchero semolato
  • 8 g di succo di limone
  • 5 g di gelatina in fogli reidratata

Per la decorazione

  • Pasta di zucchero q. B
  • Colorante bronzo q. B
  • Colorante oro q. B

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

pane e panini ricette ricette facili

Baguette magica senza impasto

video su YouTube

Avete voglia di pane? Quello buono croccante che mangereste anche senza niente , ecco la ricetta giusta per voi .

Questa baguette, é fantastica quasi magica per il fatto che non ha bisogno di essere impastata con una planetaria, basterà un cucchiaio di legno ed il gioco é fatto. Provatela e vi assicuro che diventerà una ricetta che farete sempre.

Ingredienti per 3 baguette e qualche panini

  • 760 g di farina 00
  • 600 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 20 g di zucchero
  • 20 g di lievito di birra ( se avete tempo mettetene di meno)
  • 2 cucchiaino da te di sale
  • Semi di sesamo a piacere

Cottura

Forno ventilato preriscaldato 240 gradi per circa 20 minuti,

Mettete un pirofila con dell‘ acqua nel forno così che si crei umidità e le baguette risulteranno croccantissime

Troverete il procedimento passo dopo passo nella video ricetta

cucina ricette ricette facili

Ciambellone sofficissimo allo yogurt al profumo di limone

Buongiorno a tutti oggi vi propongo un dolce estremamente facile da realizzare, ma di una bontà infinita.

Il mio ciambellone sofficissimo allo yogurt al profumo di limone è realizzato senza burro, già dal primo morso vi sentirete coccolati da tanta sofficità e bontà.

Un classico che non passa mai di moda, e che è ottimo da consumare a colazione o anche a merenda con una calda tazza di tè. Per questo periodo dell´anno credo che non ci sia coccola migliore.

Gli ingredienti che ci occorrono per uno stampo da 22 cm

Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente
  • 4 uova della misura L
  • 150g di zucchero semolato
  • Estratto dì vaniglia
  • Scorza grattugiata di un limone o pasta di limone
  • 2 g di sale
  • 80 ml di olio di semi di girasole
  • 260 g di yogurt magro
  • 260 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate

Cottura

Forno statico preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti circa, fate la prova stecchino se risulta asciutto il vostro ciambellone è pronto

Troverete il procedimento passo dopo passo nella video ricetta qui sotto nel link

??????????????

brioche co zuccuru
cucina pane e panini ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

Brioche Cò Zuccuru

video ricetta

TRECCINE DOLCI RICETTA SICILIANA

Brioche cò zuccuru sono le brioche che ricordano l´infanzia di molti siciliani, tra cui la mia.

Infatti da piccoli i nostri genitori, ci compravano le brioche cò zuccuru prima di andare a scuola, ed era la merenda più amata.

Una brioche dolce morbida e soffice che è stata la mia merenda della mia infanzia, e credo anche quella di molti altri di voi. Mia mamma prima che io andassi a scuola me le comprava dal panettiere ambulante che passava ogni mattina suonando il clacson all´impazzata per fare capire che era sotto la porta.

La treccina dolce o brioche cò zucchero è un lievitato di pasta brioche sofficissima, ricoperta di zucchero semolato. È un prodotto tradizionale siciliano da forno adatto per la colazione, in tutta la Sicilia.

Spero che la ricetta vi piaccia e vi sia utile e vi ricordo che se rifate le mie ricette potete inviarmi le foto su istagram, Pinterest e Facebook.

Inoltre su Telegram potete chattare in tempo reale con me per qualsiasi delucidazione sulle ricette.

Se vi interessano altre ricette siciliane potete trovale qui ? ricette siciliane

Ingredienti che ci occorrono per circa 10 treccine sono:

  • 320 ml di Latte a temperatura ambiente
  • 120 g di zucchero semolato
  • 20 g do Miele di acacia
  • 20 g si lievito di birra (o anche meno se avete più tempo)
  • 575 g di farina 00
  • 120g di burro
  • Un pizzico di sale
  • Estratto di vaniglia
  • Un po‘ di latte da spennellare prima della cattura
  • Zucchero semolato e acqua quanto basta per la finitura.

Procedimento

  1. sciogliete il latte insieme allo zucchero il miele e il lievito nella ciotola della vostra planetaria
  2. coprite con un canovaccio pulito e lasciate fermentare per 10-15 minuti
  3. aggiungete tutta la farina e il burro e lasciate impastare per 8 minuti
  4. aggiungete il sale e continuate a fare impastare a velocità 2 fino ad ottenere un impasto bello elastico
  5. trasferitevi sulla spianatoia e iniziate a porzionare l` impasto con dei pezzi da 80 g e dei pezzi di 40 g
  6. formate dei cordoncini, uno più lungo e l´ altro più corto
  7. iniziate a formare le freccine mettendo il cordoncino più piccolo al centro di quello più grande e fate la treccia come si fa per i capelli
  8. posizionate le vostre freccine sulla placca da forno (con carta da forno)
  9. coprite con un canovaccio pulito e lasciatele lievitare fino al raddoppio ci vorranno 2 ore circa
  10. spennellate con del latte e mettete in forno a 180 gradi forno statico per circa 15 minuti (non fatele cuocere troppo altrimenti si seccano, devono rimanere chiare
  11. ancora calde spennellate con dell`acqua e passate nello zucchero semolato
  12. lasciate intiepidire e buona merenda alla siciliana ❤️

COTTURA IN FORNO

FORNO STATICO PRERISCALDATO A 180 GRADI PER CIRCA 15 MINUTI

Troverete il procedimento cliccando nella video ricetta

cucina ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

SFINCE O SFINCI DI PATATE SICILIANE

video ricetta

Il nome della Sfincia (in dialetto SPINCIA), deriva dal latino sponcia, ovvero spugna. Questo nome ha origine dalla particolare forma di questo dolce, che si presenta come una frittella morbida e dalla forma irregolare, con il buco o rotonda. Dal 1990 si svolge a Custonaci  (provincia di Trapani) una sagra dedicata alla Spincia.

Sfinge o spingia

La Sfincia è un dolce fritto tipico diffuso in tutta la Sicilia Occidentale, originariamente prodotto a Palermo, e veniva consumato tradizionalmente il 19 marzo, durante la festa di San Giuseppe, considerata in tutta l’Isola la prima festività della nuova stagione primaverile, oltre che la festa del papà. Col tempo, il prodotto ha perso il legame con la stagione primaverile ed è diventato disponibile al consumo in tutti i giorni dell’anno. Viene preparato specialmente per le feste più tradizionali, come San Martino (11 novembre) a Natale e in molte altre occasioni di festività dove tutta la famiglia si riunisce per i festeggiamenti, che a casa di noi siciliani sono sempre molto numerose e ricche di ogni ben di Dio.

Come tutte le ricette popolari esistono diverse varianti, infatti quella che vi propongo oggi è la versione che prevede anche l’aggiunta delle patate bollite nell’impasto, ma quella originale prevede un impasto solo a base di acqua o latte, zucchero, farina, tuorli e uova.

L´aggiunta delle patate e l´impasto con il latte rende queste frittelle ancora più soffici e spugnose.

Io oggi vi propongo un impasto base che potete poi decidere di realizzare sia dolce che salato, basterà aggiungere per la spincia dolce dello zucchero e degli aromi come scorzetta di arancia o limone, o addirittura c´é chi aggiunge all´impasto un bicchierino di marsala, e lo arricchisce con uvetta o canditi. Per la Sfincia salata invece basterà aggiustare di sale e pepe, e arricchire con acciughe , sardine, oppure prosciutto o ancora tonno e sono ottime da servire come aperitivo.

Ingredienti per Impasto base

  • 500 g di patate bollite (a pasta dura)
  • 500 g di farina 00
  • 500 ml di latte
  • 10 g di lievito di birra
  • 2 g di zucchero (40 g se li volete fare tutte dolci)
  • un pizzico di sale (6 g se li volete fare tutte salate
  • 3 uova intere della misura L

Per la versione dolce

potete sbizzarrirvi con gli aromi che piu preferite e potete anche arricchire con uvetta o frutta candita

Per la versione salata

Aggiungete nelle quantità che piu preferite filetti di acciughe, tonno, o sardine o prosciutto o salame. Largo spazio alla vostra immaginazione.

Troverete il procedimento cliccando nella video ricetta.

cucina ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

´Mpanata o Scacciata siciliana

video ricetta

La scacciata, così chiamata nel catanese, anche nota come impanata (in dialetto‘mpanata) nel siracusano o come scaccia nel ragusano, è un prodotto da forno artigianale tipico siciliano, a base di pane che può essere farcito con verdura esempio giri(bietola selvatica ) oppure broccoli, cavolfiori), patate, formaggio (come tuma o caciocavallo), salsiccia, olive nere, ricotta, pomodorini e così via…

Scacciate siciliane

Piatto unico. In alcune città dell’isola è il simbolo di feste invernali e anche di semplice armonia familiare. La maestria nella preparazione ne fa un capolavoro della cucina siciliana, molto imitato e commercializzato.

Ripieno di salsiccia patate giri e olive

L impanata o scacciata nacque alla fine del XVII secolo come piatto base delle tavole contadine. Raggiunse il suo successo quando lo stesso Moncada, principe di Paternò, nel 1763, lo volle sulla sua tavola nei festeggiamenti natalizi. Da allora la tradizione lo colloca come piatto natalizio con una ricetta tramandata da generazione

Ingredienti per 11 pezzi

L impasto :

  • 500 g di farina di semola rimacinata di grano duro
  • 500 g di farina 00
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 10 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaio di miele di acacia
  • 20 g di sale
  • 450 ml di acqua a temperatura ambiente

Per il ripieno

  • 400 g di giri ( bietole) o altra verdure tipo broccoli, spinaci…
  • 1 kg di patate a pasta dura
  • 400 g di salsiccia
  • 300 g di formaggio tipo provola dolce, caciocavallo, pecorino …
  • 30 g grana padano
  • 30 g olive nere denocciolate
  • Olio extravergine d’oliva q. B
  • Sale, pepe q. B
  • 1 cucchiaino di rosmarino
  • 1 cucchiaino di timo
  • 1 cucchiaino di paprica dolce

Cottura

Forno statico preriscaldato 225 gradi nel ripiano più basso del forno per 15-25 minuti circa

Il procedimento lo trovate spiegato passo dopo passo nella video ricetta

RICETTE SICILIANE

Panelle palermitane

Le panelle sono delle gustose e sfiziose frittelle rotonde fatte di farina di ceci, tipiche di Palermo dove si possono acquistare nelle rosticcerie.
Le panelle a Palermo vengono servite in panini ricoperti con semi di sesamo: il classico pane con le panelle che è il cibo da strada per eccellenza di Palermo.

Le panelle vengono servite soprattutto in mezzo alle Mafalde – o in mezze a dei panini al sesamo,(puoi trovare le ricette sempre nel mio blog o nel mio canale YouTube) pane di circa 200 grammi con la crosta ricoperta di semi di sesamo (a Palermo detto “cimino, gigiolena o giuggiulena“). Sono spesso consumate assieme alle “crocchè” delle quali troverete prossimamente laricetta sul mio blog, (dal francese “croquette”, crocchette di patate) o con altre specialità fritte in pastella, e condite a piacere con sale, pepe e limone.

Le panelle rappresentano il caratteristico spuntino del palermitano: si possono acquistare in moltissimi luoghi della città, in particolare nelle “friggitorie“, anche ambulanti, presenti nelle strade di Palermo.

Panelle palermitane

Ingredienti per 8 persone

  • 500 g di farina di ceci
  • 1500 ml di acqua a temperatura ambiente
  • Sale e pepe q. B.
  • Prezzemolo tritato a piacere 15 g
  • 1, 5 l di olio di semi di girasole per friggere

Il procedimento lo trovi spiegato passo dopo passo nella video ricetta qui sotto

??????????????

panini panelle
pane e panini ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

PANINI PER PANELLE O PANINI AL SESAMO

video ricetta

Panini per le panelle o panini al sesamo sono davvero buonissimi e molto versatilità Palermo vengono farciti con le mitiche PANELLE o con la MEUSA (milza), che sono il cibo di strada per eccellenza palermitano.

Ovviamente, essendo versatilissimi potete anche farcirli in qualsiasi altro modo.

Ingredienti

  • 1 kg di farina 00 ( vi consiglio la Barilla che ha 11 g di proteine)
  • 290 Ml di latte a temperatura ambiente
  • 230 di acqua a temperatura ambiente
  • 10 g di lievito di birra
  • 40 g di zucchero semolato
  • 20 g di miele di acacia
  • 20 g di sale
  • 100 g di burro a temperatura ambiante

Il procedimento

  1. sciogliere nel latte , lo zucchero, il miele e il lievito
  2. aggiungere la farina ed il burro
  3. aggiungete a filo i restanti 200ml di acqua alla minima velocità della planetaria
  4. inserite il sale e aumentate la velocità a 2 (impastare per minimo 10 minuti)
  5. spruzzate di staccante spray una spianatoia e rovesciate l´. impasto sopra e formate una palla
  6. trasferite l’imposta dentro una ciotola e lasciate lievitare fino al raddoppio (2 ore circa)
  7. porzione impasto facendo delle palline da 100 g ciascuna
  8. date delle pieghe e poi pirlate con la mano per dare una forma liscia e rotonda ad ogni pallina (dobbiamo dare forza all’impasto ) vedi video ricetta
  9. spennellate la superficie con acqua, ogni pallina e poi passare nel sesamo
  10. disponiamo su placca da forno e lasciamo lievitare coperti per ancora 40 minuti
  11. Cuocere in forno statico preriscaldato a 190 gradi per 15-20 minuti (mettete un pentolino con acqua durante la cottura cosi da creare umidità nel forno.
  12. buon appetito io li mangio con le panelle

ricette facili

Ciambella rustica salata al pesto di zucchine

video ricetta

Questa ciambella rustica salata, si rifà al famosissimo tortano campano, una sorta di pane ricco delle feste che veniva preparato svuotando il frigorifero dai resti delle feste : la versione tipica napoletana viene preparata con pasta di pane (contenente strutto) arrotolata  e ripiena di salumi, formaggi. Io invece vi propongo un impasto più leggero fatto con yogurt e olio di semi sofficissimo come piace a me e saporitissimo.

ciambella rustica salata

Per il ripieno invece ho optato per un pesto di zucchine e basilico, e dei dadini di prosciutto cotto e del formaggio Gouda o provola dolce. Provatelo a fare anche voi è semplice e veloce ed è apprezzato sia dai grandi che dai piccini.

  • DIFFICOLTÀ bassa
  • DOSI per 6 persone
  • COSTO basso
  • TEMPO DI PREPARAZIONE 30 minuti
  • peu tempi di lievitazione e cottura

Ingredienti per l´impasto

  • 125 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 5 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 150 g di yogurt magro intero
  • 1 uovo intero della misura L
  • 70 ml di olio di semi di girasole
  • 10 g di sale

Ingredienti per il pesto di zucchine

  • 260 g di zucchina
  • 20 g di pinoli tostati
  • 3 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 30 g di foglie di basilico fresco
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Per il ripieno

  • 200 g di prosciutto cotto a dadini
  • 200 g di provola dolce io ho utilizzato il formaggio Gouda
  • 100 g di philadelphia

Il procedimento lo troverete cliccando nella video ricetta

ricette facili

Focaccine di patate croccanti e filanti

Video ricetta

Ed ecco per voi una ricetta semplicissima da preparare, ma al contempo deliziosa. Ho realizzato delle focacce di patate davvero golose

focaccine di patate
ancora crude

Queste focacce sono la cena dell´ultimo minuto in quanto si preparano in pochissimo tempo, ma possono essere anche un ottima idea svuota frigo Se ad esempio vi avanzassero delle patate lesse questa è la ricetta perfetta che metterà d’accordo tutti, grandi e piccini, e devo dire che erano davvero tutti molto felici.

  • DIFFICOLTÁ facilissime
  • COSTO Basso
  • TEMPO DI IMPIEGO 20 minuti ( con le patate già lesse)
  • INGREDIENTI per circa 25 focaccine cuoricine

Ingredienti

  • 680 g di patate lesse
  • 50 g di Grana Padano o Parmigiano Reggiano
  • 30 g di amido di mais
  • 1 cucchiaio colmo di burro
  • 1 uovo della misura M
  • sale e pepe q.b.
  • mezzo cucchiaino di paprica dolce
  • prezzemolo q.b.
  • aglio in polvere q.b
  • abbondante olio di semi di girasole (per friggere)

Il procedimento lo trovate nella video ricetta su YouTube

cucina ricette ricette facili

Halloween party6 ricette veloci e facili per

Video ricetta
6 idee per voi

Ed ecco che ci risiamo, la notte più paurosa dell anno è alle porte, e tutti non facciamo altro che pensare a cosa preparare per l‘ Halloween Party dei nostri bimbi, e non solo, io oggi vi propongo 6 idee semplici, veloci e golose. Spero vi piacciano.

Ingredienti per le uova colorate

  • 4 uova
  • Acqua q. B
  • Colorante gel alimentare q. B
  • 100 g dì Philadelphia o altro formaggio spalmabile
  • Sale pepe q. B
  • coriandolo a piacere
  • Paprica dolce a piacere
  • Occhietti o altre decorazioni a piacere

Ingredienti per le 8 ossa circa e 12 mummie paurose

  • 280 g di farina 00
  • 140 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 3 g di lievito di birra
  • 3 grammi di miele di acacia o in alternativa di zucchero
  • Mezzo cucchiaino da te di sale
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 12 würstel
  • Un tuorlo per spennellare la superficie

Ingredienti per 11 fantasmini circa

  • 1 albume
  • 50 g di zucchero semolato
  • Un pizzico di sale
  • Estratto di vaniglia

Ingredienti e i 6 cupcake

  • 110 g di farina 00
  • 2 cucchiaini da te di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino da te di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale
  • La punta di un cucchiaino da te di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino da te di aceto
  • 70 g di yogurt
  • 60 ml di olio di semi di girasole
  • 1 uovo della misura L

Per il frosting

  • 200 g di Philadelphia o mascarpone
  • 300 di panna montata non zuccherata se usate quella tedesca aggiungete una bustina di addensate (sahnesteif)
  • estratto di vaniglia
  • 4 cucchiai di zucchero a velo setacciato
  • Colorante alimentare gel
  • Mastiche a forma di occhi
occhi sanguinanti paurosi

Per gli occhi sanguinanti

  • Bebibel q. B.
  • Colorante alimentare gel rosso
  • Occhietti di zucchero o olive nere a piacere

Il procedimento di tutte le ricette lo troverete nella video ricetta

cucina ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

Biscotti Totò e Teiu

video ricetta
Teiu e Totò o Tetú

I biscotti della mia infanzia, li ho sempre amati, morbidi all interno e golosissimi all esterno, grazie alla glassa a base di acqua zucchero e cacao. Si fanno per il periodo autunnale, specialmente quando ci si avvicina alla ricorrenza dei defunti. Una delle ricette siciliane che amo di più.

Taralli siciliani

Per realizzare questi biscotti non esiste una ricetta standard in quanto ogni panettiere o pasticciere ne utilizza una propria anche se abbastanza simile l’una all’altra. C’è chi utilizza prodotti di scarto di pasticceria come rimasugli di pan di Spagna, cialde, pasticcini ormai induritisi, bignè farciti, torte, creme ecc., chi mette la confettura, chi mette la cannella o altre spezie…piccole sfumature che rendono unico il sapore e il profumo di questo delizioso biscotto.

Nel mio paese di origine li chiamano Biscotti a regina, ma questi biscotti a seconda delle zone di provenienza prendono tantissimi nomi differenti , Tetú e teio a Palermo, che significa uno a te uno a me, oppure bianchi e neri, oppure ancora Totò o catalani o taralli.

  • DIFFICOLTA facile
  • COSTO medio
  • TEMPO DI IMPIEGO 30 minuti
  • più tempo di riposo 1 ora

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 2 uova intere della misura L
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 10 g di ammoniaca per dolci
  • 85 g di zucchero semolato
  • 150 g di strutto o in alternativa burro
  • 180 ml di latte a temperatura ambiente o qualche goccia in più
  • un pizzico di sale
  • estratto di vaniglia
  • la scorza grattugiata di un limone biologico
  • COOTURA 15 -20 MINUTI

Per le glasse

  • 250 g zucchero a velo diviso in due ciotole
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • succo di limone q.b.
  • acqua q.b

Il procedimento lo trovate spiegato passo dopo passo nella video ricetta

???????????????

cucina ricette ricette dal mondo ricette facili

Le mitiche AMERICANER

video ricetta

Brioscine sofficissime e facilissime

Le Americane , sono delle brioschine sofficissime molto amate dai bambini, ma anche dai grandi. La ricetta di queste super golose brioscine è tedesca ma realmente non si conoscono bene le origini e nemmeno da dove deriva il nome Americaner, anche si si pensa che siano nate dopo la seconda guerra mondiale, forse dal patto di alleanza con gli americani.

Nonostante non si conoscano le origini , queste brioscine sono diffusissime in tutte le panetterie in Germania (Bäckerei) .

Amerikaner
  • Difficoltà facili
  • TEMPO DI IMPIEGO 20 minuti
  • TEMPO DI COTTURA 15-20 minuti
  • COSTO medio
  • DOSI per circa 24 Americaner

Ingredienti

  • 200 g di burro a temperatura ambiente
  • 180 g di zucchero semolato
  • estratto di vaniglia
  • un pizzico di sale
  • 400 g di farina 00
  • 100 g di amido di mais
  • 5 uova della misura L
  • 150 g di yogurt magro intero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • la punta di un cucchiaino di bicarbonato

Cottura in forno

Cuocere in forno statico preriscaldato a 175 gradi per 15-20 minuti circa

Per la glassa allo zucchero

  • 300 g di zucchero a velo
  • una tazzina di latte
  • qualche goccia di succo di limone

Il procedimento lo trovate spiegato passo dopo passo nella video ricetta

????????????????

ricette facili RICETTE SICILIANE

Pasta di mandorla siciliana

video ricetta

La pasta di mandorle costituisce uno dei dolci più rappresentativi della Sicilia , dove i migliori pasticcieri lavorano la mandorla in modo artigianale con il miele, fino ad ottenere una pura pasta di mandorla, che può inoltre essere aromatizzata al limone o all’arancia oltre che essere ricoperta di zucchero a velo.

Paste reali prima della cottura

Le origini di questo dolce sono molto lontane, infatti pare sia nato alla fine del 1100, nel convento palermitano della Martorana, che deve il suo nome a Giorgio D‘Antiochia, ammiraglio del re Ruggero II. Il nome “reale” attribuito alla pasta dolciaria si può ricondurre al fatto che essa fosse “degna di un re” per la bontà e le caratteristiche del dolce.

(altro…)
cucina ricette ricette facili

Dounat di Homer Simpson

video ricetta

Sono delle ciambelle fritte dolci, originarie degli Stati Uniti.
Di solito sono fritti, ma per una versione più leggera si possono anche cuocere in forno.

Dei doughnut o donut nella dicitura abbreviate, se ne ha notizia negli States sin dall’Ottocento ma la ribalta l’hanno raggiunta nel Novecento con l’istituzione da parte dell’Esercito della Salvezza nel 1938 del National Doughnut Day (il primo venerdì di giugno), la celebrazione di tutte le donne schierate affianco dei soldati americani durante la Seconda Guerra Mondiale, a cui servivano ciambelle.

I due tipi più comuni sono il doughnut a ciambella (ring doughnut) e il doughnut farcito (filled doughnut), in cui si iniettano confetture di fruttapannacrema inglese o altri ripieni dolci. Piccoli pezzi di impasto sono cotti come doughnut holes (“buchi dei doughnut”). Una volta fritti, i doughnut possono essere glassati, ricoperti di cioccolata, di zucchero a velo o di pezzetti di zucchero o di frutta. Tra le forme si trovano anelli, palle, sfere piatte, trecce e altre ancora. Le varietà di doughnut si dividono anche in doughnut a torta e lievitati. I donut sono accompagnati spesso dal caffè comprato nei doughnut shops o nei ristoranti fast food.

  • DIFFICOLTA media
  • COSTO medio
  • TEMPO DI IMPIEGO 1 ora
  • + tempi di lievitazione
  • COTTURA 25 minuti
  • DOSI PER 24 DOUNAT

INGREDIENTI

850 g di farina 00
350 ml di latte tiepido
100 g di burro a temperatura ambiente
110g di zucchero semolato
estratto di vaniglia
un pizzico di sale
20 g di lievito di birra
2 tuorli
2 uova intere (misura L)

PER LE GLASSE


cioccolato bianco e fondente q.b.
codette colorate q.b.
granella di nocciola q.b.
o cmq secondo i vostri gusti personali

IL PROCEDIEMENTO LO TROVI NELLA VIDEO RICETTA

Mafalde pane tipico siciliano
cucina pane e panini ricette RICETTE SICILIANE

MAFALDE, PANINO TIPICO SICILIANO

video ricetta

Mafalde, pane tipico siciliano,  hanno origini nell’area palermitana, sono caratterizzate da semola di grano duro e semi di sesamo.

le Mafalde, pane tipico siciliano è un pane soffice, ma dalla crosta dorata e croccante, ed è uno dei prodotti da forno della gastronomia palermitana più venduti. Questo pane sembra possa essere di origini arabe, dato l’impiego della ‘giuggiulena’. E” un pane particolarmente profumato, è caratterizzato da due ingredienti fondamentali: farina di semola e semi di sesamo, che venivano indicati con la parola siculo-araba di ‘giuggiulena’, appunto.

Pare che il nome sia stato attribuito da un panificatore catanese che dedicò questa forma di pane a Mafalda di Savoia e non esiste panetteria siciliana che non la proponga.

Vi invito ad assaporarla ancora calda con qualche fetta di mortadella…mmhhh…che bontà!

In realtà sia sul blog che sul canale potete trovare anche la ricetta delle Mafalde siciliane con lievito madre.

Sono davvero deliziose ve le consiglio assolutamente.

Se rifate le mie ricette inviatemi le foto su Pinterest, Facebook, o istagram.

Oppure potete unirvi anche voi al gruppo Telegram per chiedere consigli sulle ricette in tempo reale.

Mafalde siciliane con mortadella
  • Ingredienti per 11 mafalde da 170 g
  • DIFFICOLTÁ media
  • COSTO basso
  • TEMPO DI IMPIEGO 40 minuti
  • + TEMPI DI LIEVITAZIONE

INGREDIENTI

  • 700 ml di acqua
  • 800 g di semola di rimacina di grano duro,
  • 200 g di farina 00
  • 10 g di lievito di birra
  • 10 g di miele di acacia o malto
  • 20 g di sale
  • 80 ml di olio di oliva
  • q.b. semi di sesamo

Procedimento

  1. sciogliere il lievito ed il miele nell´acqua
  2. coprire con un canovaccio pulito e lasciare fermentare per 10 – 15 minuti
  3. inserire le farine e l´olio e lasciate impastare a velocità minima per 8-10 minuti
  4. inserite il sale e aumentate la velocità della planetaria a 2 e lasciate impastare ancora per 5 -7 minuti ( l´impasto non deve surriscaldarsi molto altrimenti rischierete il collasso della maglia glutinica) se vi accorgete che si surriscalda troppo fermate la macchina e lasciate riposare 10 minuti e poi riprendete ad impastare.
  5. ungete la spianatoia con dell´ olio extravergine d’oliva e formate una palla, coprite con una ciotola e lasciate riposare 10 minuti l´impasto cosi che si rilassa
  6. scopriamo e iniziamo a pesarci dei pezzi da 170 g ciascuno
  7. appiattite la porzione di impasto che vi siete pesati e poi arrotolatelo su se stesso fino a formare dei rotolini e disponeteli sulla placca da forno ( se l´ impasto si appiccica un po alle mani ungetevele di olio)
  8. dopo che avete fatto tutti i rotolini di impasto, coprite con un canovaccio e lasciate riposare ancora 10 minuti
  9. andate a riprendere i rotolini di impasto e andateli ad allungare fino ad ottenere un cordoncino del diametro di mezzo centimetro e lungo 60 cm circa e poi formate la vostra serpentina per formare le Mafalde ( guarda nella video ricetta qui in alto, come ho fatto se dovessi avere dei dubbi)
  10. disponete le vostre Mafalde su di una placca da forno foderata di carta da forno
  11. bagnate la superficie delle Mafalde con dell´acqua e cospargete di semi di sesamo
  12. coprite con un canovaccio pulito e lasciate lievitare o a temperatura ambiente o nel forno spento con la luce accesa ci vorrà all ´incirca 1 ora e 30 minuti
  13. cuocete in forno statico preriscaldato con un pentolino di acqua all´ interno a 200gradi per i primi 20 minuti, poi abbassate la temperatura e cuocete a 180 gradi per ancora 10 minuti circa (ogni forno è differente regolatevi voi per la cottura.
  14. Buon appetito ❤️
brioche col tappo
cucina ricette ricette facili

Brioche siciliane col tuppo

video ricetta

Le brioche siciliane col tuppo, dette anche, “I brooch cò tuppu”, sono un tipico dolce  da forno siciliano.

In ogni zona della Sicilia viene servita in modo diverso.

Nelle zone di Catania e Messina con la granita, nelle zone di Palermo e trapani con il gelato.

In alcune zone vengono spolverizzate di zucchero a velo, in altre viene aggiunto aroma all` arancia o addirittura aroma panettone.

Le brioche siciliane con il tuppo, sono la colazione preferita dei siciliani nel periodo estivo.

Come da tradizione ogni anno che andiamo in Sicilia, io e la mia famiglia, a ogni mattina facciamo colazione con le brioche siciliane col tuppo e la granita.

La granita che io adoro è quella la pistacchio, ma anche quella al limone è tra le mie preferite.

Infatti ogni estate, anche quando sono a casa, provvedo sempre grazie all´ aiuto della mia Kenwood, a farmi a casa brioche e granita, grazie alla gelatiera.

A S. Teresa di Riva zona del messinese fu inventata la brioscia con l’ispirazione del seno di una donna. 

Se volete delucidazioni, o domande potete trovarmi su FacebookPinterest YouTubeistagram.

Mi trovate anche su Telegram per una conversazione più immediata.

Inoltre potete trovare degli impasti di pane e panini anche sul sito con lievito compresso.

brioch co tuppu
BRIOCH Cò TUPPU
  • DOSI PER 19 PEZZI DA 85 GRAMMI
  • DIFFICOLTÀ BASSA
  • TEMPO DI PREPARAZIONE 30 MINUTI
  • +TEMPO DI LIEVITAZIONE
  • TEMPO DI COTTURA 15 MINUTI
  • COSTO BASSO

Ingredienti

  • 1 kg di farina 00 (11 g di proteine)
  • 500 ml acqua,
  • 110 g di zucchero semolato,
  • 35 g di miele di acacia,
  • 120 g di strutto a temperatura ambiente,
  • 25 g di lievito di birra,
  • 20 g di sale,
  • zucchero a velo per la superficie.

Procedimento

  1. sciogliere il miele con lo zucchero e il lievito nell´ acqua
  2. inserire tutta la farina e lo strutto e fare impastare per 10 minuti
  3. aggiungere il sale e lasciare impastare ancora 2-3 minuti
  4. Andate a pirlare l´ impasto su di una spianatoia e metterla in una ciotola coperta con pellicola trasparente e fate lievitare per un ora nel forno spento con la luce accesa
  5. una volta lievitato, porzione l´ impasto, io ho fatto delle palline da 85 grammi ciascuna, e posizionatele sulla placca da forno foderata di carta da forno
  6. praticate un foro al centro della pallina di impasto con il dito e inserite dentro una pallina piccola di impasto all´ interno. in questo modo non cara in lievitazione
  7. coprite con un canovaccio pulito e lasciate lievitare fino al raddoppio
  8. Spennellare con un tuorlo d´ uovo sbattuto con un goccino di latte

COTTURA

Cuocere in forno statico preriscaldato a 220 gradi per circa 12-15 minuti. Vi ricordo che per quanto riguarda la cottura, ogni forno cuoce in modo diverso. Regolatevi a secondo del vostro forno.

cucina ricette ricette facili Senza categoria

Biscotti al cocco

simpaticissima video ricetta

Questi Biscottini sono semplicissimi da fare, la ricetta prevede solo l´utilizzo di 3 ingredienti, io vi propongo una versione più golosa perché ho nascosto dentro ogni biscottino un cioccolatino Raffaello. Ottima ricetta svuota frigo, perché sono realizzati da soli albumi.

Ingredienti per 40 biscotti:

  • 6 albumi della misura M
  • 400 g di zucchero a velo
  • 350 g di cocco rapè
  • un pizzico di sale
  • estratto di vaniglia q.b. (opzionale)
  • 20 cioccolatini Raffaello tagliati a metà

POTRESTE DECIDERE DI FARLI ANCHE ALLE MANDORLE:

  • 3 albumi
  • 250 g farina di mandorle
  • 200 g di zucchero a velo
  • un pizzico di sale

PER FARLI ALLA NOCCIOLA

  • 3 albumi
  • 200 g di zucchero a velo
  • 200 g di nocciole macinate finemente
  • un pizzico di sale

Procedimento:

Mettete gli albumi in una ciotola capiente insieme al sale e l estratto di vaniglia e iniziate a montare con delle fruste elettriche, non appena gli albumi iniziano a schiumare, aggiungete poco alla volta lo zucchero a velo fino a fare montare del tutto gli albumi. Quando gli albumi saranno gonfi e lucidi aiutandovi con una spatola di legno o con una marisa, inserite anche il cocco rapè.

Quindi aiutandovi con una porzionatrice da gelato formate i vostri biscotti, mettendo il vostro composto sopra una metà di cioccolattino Raffaello, ( potete anche non metterli).

Mettete in forno statico preriscaldato a 160 gradi per circa 15-20 minuti, dovranno essere dorati in superficie ma non troppo.

Lasciate raffreddare completamente e servite.

Si possono conservare per una settima chiusi in un barattolo di latta per biscotti.

SCOTCH EGGS ALL´ITALIANA

Scotch eggs sono delle polpette di salsiccia ripiene di uova impanate e fritte. Nella mia versione sono dei semplici polpettoni in mono porzione farciti con spinaci, prosciutto formaggio dolce e uova . Quindi invece di fare un unico grande polpettone e poi tagliarlo a fette, ho pensato di fare delle mono porzioni, e da qui nascono …

Gocciole Pavesi

Gocciole fatte in casa

Le Gocciole fatte in casa  sono facilissimi da fare. Credo che sono i biscotti con le gocce di cioccolato più amate da grande e piccini. Questa è una di quelle ricette che io inserisco nella mia Playlist di YouTube: l´originale incontra la cucina del cuore. Quindi in questa ricetta troverete un tentativo mio di fare …

San Sebastian cheesecake

La San Sebastian cheesecake è un dolce al formaggio buonissimo, forse il più buono che io abbia mai assaggiato in vita mia. Nacque a La Vina, un ristorante a San Sebastian in Spagna, ma diventò presto famosa anche ad Istanbul in Turchia, dove la gente, pur di poterne assaggiare un pezzo, si accontenta di fare …

Follow me