Mostra 7 risultato/i
ricette dal mondo ricette facili Torte

Mississippi Mud Pie, la crostata al cioccolato più buona del mondo

video ricetta
Mississippi Mud Pie

La Mississippi Mud Pie è una torta dolce a base di cioccolato le sue origini si riscontrano nello stato americano del Mississippi.

Il nome “Mississippi mud pie” deriva dal denso dolce che ricorda le rive del fiume Mississippi.

Si racconta che questa crostata sia stata realizzata, per la prima volta, da cuochi casalinghi dopo la seconda guerra mondiale. Questo perché la sua realizzazione era costituita di ingredienti semplici che potevano essere trovati in qualsiasi supermercato e non avevano bisogno di speciali strumenti di cottura.

La Mississippi Mud Pie é il sogno al cioccolato, di tutti i suoi fan piu accaniti, credo, e non sono la sola a dirlo che sia la torta al cioccolato piu buona che ci sia, un tripudio di sapori caratterizzato dalla frolla friabile resa un po amara dal cacao e dal ripieno goloso e coccoloso dove affonda la forchetta, e che si scioglie in bocca. Servitela con accanto una pallina di gelato alla vaniglia e vedrete che esplosioni di sapori.

Ingredienti per una tortiera di 28 cm di diametro

Per la basePer il ripieno
200 g di farina 00140 g di burro a temperatura ambiente
30 g di cacao amaro180 g di zucchero semolato
50 g di zucchero semolatoun pizzico di sale
100 g di burro freddoestratto di vaniglia
un pizzico di sale4 uova della misura L
estratto di vaniglia300 Ml di panna non zuccherata
25 g di cacao amaro
190 g di cioccolato fondente al 70%

Procedimento

Per la base

  1. Mettere nel food-processor tutti gli ingredienti, e quindi, farina, cacao, burro, sale, uovo e fare partire la macchina e lasciare impastare per un minuto
  2. Formare una palla, coprire con la pellicola trasparente la frolla e fatela riposare in frigo per un ora (oppure utilizzate il metodo più veloce come ho fatto io nella video ricetta)
  3. Trascorsa un ora, imburrate uno stampo a cerniera del diametro di 28 centimetri, stendete la frolla su un pochino di farina dello spessore di 3 millimetri e foderate lo stampo creando dei bordi alti circa 3 centimetri e mezzo-4 centimetri, non più bassi.
  4. Bucherellare la base con i rebbi di una forchetta e mettere in forno statico preriscaldato a 190 gradi per 15 minuti, utilizzando il metodo della cottura alla cieca, ovvero, coprire con un foglio di carta da forno la base della crostata e versarci sopra dei fagioli o altri legumi (oppure con il metodo che ho utilizzato io nella video ricetta)

Per il ripieno

  1. Fare montare lo zucchero insieme al burro, il sale e l´estratto di vaniglia, fino a che non diventi gonfio e spumoso
  2. Incorporare le uova uno alla volta, inserire il prossimo uovo solo dopo che il primo si sia ben amalgamato alla massa.
  3. Nel frattempo in un pentolino portate a 92 gradi la panna non zuccherata
  4. Quando inizia a sfiorare il bollore unire il cioccolato fatto a scaglie, spegnete la fiamma e formate un emulsione girando con la spatola.
  5. Quando il cioccolato sarà diventato un tutt’uno con la panna, versare un po di massa ne cacao che avrete precedentemente setacciato, e mescolare bene fino ad ottenere una cremina
  6. Unire la cremina di cacao alla restante massa di panna e cioccolato
  7. Azionare ancora una volta la planetaria a velocità bassa e unire a filo la massa di panna cioccolato e cacao fino ad incorporare bene tutte e due le masse, ci vorranno 2 minuti
  8. Versare il composto sulla nostra base già precedentemente cotta
  9. Mettere in forno a 160 g per 40-45 minuti, dovrà risultare sempre umida.

L´Utilizzo della panna non zuccherata è fondamentale per la buona riuscita del dolce, altrimenti potrebbe risultare troppo dolce e quindi stucchevole.

Inoltre vi consiglio di utilizzare cioccolata di ottima qualità, che caratterizza la scioglievolezza del dolce.

Cottura in forno

Servite con una pallina di gelato alla vaniglia

Cuocere in forno preriscaldato a 190 g la base della crostata per 15 minuti, dopodiché sfornarla abbassare il forno a 160 g, sempre modalità statica, aggiungere la crema cioccolatosa del ripieno e mettere in forno per 40-45 minuti, deve essere sempre morbida e non asciutta.

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

ricette dal mondo ricette di natale ricette facili Torte

Torta di Cappuccetto rosso- CheeseCake all´ amarena- Rotkäppchen Kuchen

video ricetta

Una delle fiabe che mi venivano più spesso raccontate da bambina era quella di Cappuccetto rosso, una fiaba triste e paurosa perche il lupo mangiava la nonnina e Cappuccetto rosso ma da un lieto fine coraggioso e appassionate perché entrambe venivano salvate, e tirate fuori dalla pancia di quel bel brutto lupo.

Mi sono sempre chiesta quale fosse la torta che la mamma di Cappuccetto rosso aveva preparato per portarla alla nonnina, e solo dopo essere arrivata in Germania ne ho avuto la risposta.

La Rotkäppchen Kuchen, ecco così si chiama questa buonissima torta.

Ingredienti per una torta di 28 cm di diametro

Per la baseper la glassa per la crema al fromaggio
4 uova intere della misura M300 ml succo di amarene sciroppate400 Ml di panna freddissima non zuccherata
150 g di zucchero semolatoUn cucchiaio e mezzo di zucchero3 cucchiai di zucchero a velo
100 g di burro a temperatura ambienteUn cucchiaio e mezzo di amido di mais500 g di formaggio quark (oppure mascarpone)
260 g di yogurt greco 10% di grassicolorante alimentare rosso (opzionale)16 g di addensante per panna se utilizzate la panna tedesca
260 g di farina 00Ps: se usate panna zuccherata non aggiungete zucchero o comunque regolatevi secondo i vostri gusti
50 g di fecola di patateestratto di vaniglia
estratto di vanigliaScorza grattugiata di un limone biologico
la scorza di un limone biologico grattugiata
15 g di cacao amaro in polvere
una tazzina di latte
350 g di amarene sciroppate (peso netto)
1 bustina di lievito per dolci

PROCEDIMENTO

Per la base

  1. Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, la vaniglia il pizzico di sale e la buccia grattugiata di un limone biologico fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  2. Aggiungere le uova uno alla volta, inserire il successivo solo dopo che la massa ha assorbito il primo, fino a terminare tutte Loe uova.
  3. Aggiungere con l´ aiuto di una frusta a mano lo yogurt
  4. setacciare le farine e il lievito per dolci e aggiungerle poco alla volta al composto di uova burro zucchero e yogurt, e amalgamare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo
  5. ungete un cerchio contenitivo con dello staccante spray
  6. versare metà del composto nel cerchio contenitivo del diametro di 28 cm e livellare
  7. aggiunger il cacao amare e la tazzina di latte nella restante metà e mescolare fino ad ottenere una massa liscia ed omogenea
  8. Versare sopra la base bianca di impasto nella tortiera e livellare in modo omogeneo
  9. Cospargere la superficie con le amarene
  10. Fare un po’ di pressione sulle amarene per incorporarle dentro l´impasto
  11. cuocere

Cottura in forno

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180 g per circa 25-30 minuti, fate sempre la prova stecchino

Per la glassa

  1. Unire lo zucchero, l´ amido e il colorante alimentare rosso al succo di amarene a freddo e mescolare
  2. Portare sul fuoco e portare ad ebollizione fino a che non si addensi la glassa, ci vorranno 2 minuti

Per la crema al formaggio

  1. Montare la panna non zuccherata freddissima da frigo per un paio di minuti insieme allo zucchero e agli aromi (se si utilizza panna zuccherata regolarsi di conseguenza )
  2. Aggiungere l´addensante ( solo se si utilizza panna tedesca)
  3. Quando la panna sarà sedimentata aggiungere il formaggio quark (o mascarpone) fino ad ottenere una massa montata ma non eccessivamente.

Per ulteriori delucidazioni sulla ricetta cliccate nella video ricetta

danubio salato affogato
ricette dal mondo ricette facili

Danubio salato affogato senza impasto e senza burro

Video ricetta

Il danubio affogato salato, così l´ho chiamato, è una di quelle ricette dalle quali non sai cosa aspettarti, qualche tempo fa l´ho vista sul web e mi sono incuriosita tantissimo, prima di farlo però è passato quasi un anno, perché non mi convinceva del tutto.

Danubio salato affogato

L´altra sera, poi, per essere più precisa, la prima domenica di avvento mi sono decisa di preparalo per la cena perche avevo ospiti e volevo stupirli con un antipasto scenico, ed ecco che mi è tornata in mente la visione di questo impasto che poi avrei dovuto cuocere affogato da una salsa.

Ho fatto centro, i miei amici erano entusiasti e io ? felicissima.

Poi mentre lo mangiavo e assaporavo mi sono venute mille altri idee, e pensavo: ma se lo faccio pure dolce, oppure, avrei potuto variare con i ripieni, si credo che mettere all´interno dei ripieni diversi sia ancora più entusiasmante, cosi che i vostri ospiti avranno sempre l´effetto sorpresa, perché non sapranno mai cosa aspettarsi.

Provatelo a fare anche voi e servitelo come centro tavola delle feste come antipasto o se fate le palline più piccole anche come aperitivo, oppure preparatelo in versione dolce , con un ripieno golosissimo di nutella o di crema pasticciera, e diventerà la colazione più bella insieme alle vostre famiglie.

Ingredienti che ci occorrono per un danubio grande di 40 cm di diametro sono:

Per l impasto:

  • 700 g farina 00
  • 300 ml latte
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 10 g di lievito di birra
  • 100 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 110 ml olio di semi di girasole
  • 15 g di sale
  • q.b. pepe

Procedimento per l´impasto

  1. sciogliere il lievito nel latte e lo zucchero
  2. aggiungiamo i liquidi e poi la farina e impastiamo con il cucchiaio di legno
  3. aggiungiamo anche il sale e il pepe lavoriamo sulla spianatoia per un paio di minuti
  4. copriamo con pellicola trasparente e lasciamo lievitare fino al raddoppio nel forno spento con la luce accesa

per la salsina:

  • 150 g di formaggio quark oppure yogurt greco 10% grassi, oppure smettano
  • 100 ml di latte
  • 1 uovo misura L
  • noce moscata q.b.

Procedimento per la salsa:

  1. facciamo la salsa mescolando tutti gli ingredienti insieme
  2. mettiamo in frigo

Per il ripieno:

  • 230 g di formaggio feta
  • 600 g di spianaci congelato
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio in camicia
  • sale q.b
  • pepe q.b

Procedimento per il ripieno di spianaci

  1. mettere un filo di olio di oliva con l aglio in camicia
  2. inserire gli spianaci e fateli soffriggere
  3. quando sono cotti fateli colare su di un colino a maglie strette cosi che perde i liquidi in eccesso, e fatelo raffreddare
  4. tagliare il formaggio feta a quadratini

Per la superficie

  • 1 uovo sbattuto
  • semini a piacere

formiamo il Danubio salato affogato

  1. riprendiamo l´impasto e formiamo delle palline da 70 g ciascuno
  2. e facciamole riposare 10 minuti
  3. prepariamo il nostro cerchio contenitivo oppure fatelo nella forma che volete e spruzzate con dello staccante spray o ungete di olio
  4. quindi prendiamo le palline le schiacciamo sulla mano e mettiamo il ripieno e richiudiamo bene fissando bene i bordi
  5. disponetele tutte e versate la salsa su tutta la superficie
  6. mettete anche l ´uovo sbattuto con l aiuto di un pennelloe i semini vari
  7. mettere in forno statico a 180 gradi per 35 minuti , poi togliamo lo stampo e lo facciamo cuocere ancora per 15- 20 minuti
cucina ricette ricette dal mondo ricette facili Senza categoria

Le mitiche Berliner- o krapfen

video ricetta

La Berliner o Il krapfen è un dolce tedesco, in Germania del nord conosciuto come Berliner Pfannkuchen o più semplicemente Berliner. È un dolce a forma di palla appiattita prevalentemente dell’Europa Centrale fatta di pasta lievitata dolce, nelle ricette tradizionali fritta, con una marmellata di riempimento e di solito zucchero a velo o normale zucchero sopra. Il riempimento viene iniettato con una grossa siringa da pasticciere appena la pastella è fritta.

La parola krapfen deriva dall’antico tedesco krafo (gancio, artiglio), poi divenuto nella lingua gotica krappa e graffa nei dialetti napoletano e siciliano. Il nome fa riferimento a una ipotetica forma originale allungata del dolce.[10]

Esiste inoltre una tarda ipotesi, che farebbe derivare dal nome di Cäcilie Krapf, una pasticcera viennese che verso la fine del Seicento sostenne di aver inventato questi dolci.[11], tuttavia l’uso del termine krapfen è attestato, come riportato sopra, fin dal 1485.[5]

In Europa ha diversi nomi tra cui Berliner Pfannkuchen o Berliner Ballen in Germania, fánk in Ungheriabola de Berlim in Portogalloberliininmunkki in Finlandiaסופגניה in Israelekobliha nella Repubblica Cecašiška in Slovacchiaberlinesas in Messicoberlinerbolle in Norvegiabola de fraile in Argentina, e bismark in Canada e parti degli Stati Uniti d’America, e pączek in Polonia.

In particolare in Austria e in Alto Adige viene solitamente chiamato Faschingskrapfen, letteralmente “krapfen del carnevale”

Berlinesi

Ingredienti che ci occorreranno sono:

  • 500 g di farina 00 ( con 11 g di proteine vi consiglio la Barilla )
  • 110 g di Margarina (utilizzate una di una marca buona)
  • 150 Ml di latte a temperatura ambiente,
  • 25 g di lievito di birra o meno se avete più tempo a disposizione
  • 40 g di zucchero, più quello per cospargerle,
  • 120 g di uova intere (2 uova circa),
  • 40 g di tuorli (2 tuorli),
  • zucchero a velo q.b.
  • marmellata q.b.
  • o crema o nutella o quello che più preferite
  • olio dim semi per friggere

Procedimento

  1. sciogliere il lievito nel latte insieme allo zucchero
  2. aggiungere tutti gli altri ingredienti tranne il sale
  3. fare impastare con il gancio a uncino per 8 minuti
  4. aumentare la velocità a 2 e aggiungere il sale e lasciate impastare ancora 2 – 4 minuti
  5. trasferire l´ impasto su di una spianatoia sopra un leggero spolvero di farina
  6. formare una palla e lasciate lievitare per 1 ora circa o fino al raddoppio
  7. una volta lievitato formare delle palline di 60 grammi ciascuno
  8. lasciare lievitare le palline fino al raddoppio comparti con pellicola trasparente
  9. una volta lievitate trasferitele in frigorifero per almeno 10 minuti, si dovrà formare una leggera pellicina sopra le Berliner
  10. riscaldare abbondante olio di semi di girasole e friggete prima dal lato lievitato
  11. mettete un coperchio sopra per 3 minuti il tempo che lieviti il lato che era stato appoggiato sul vassoio
  12. girate e lasciate friggere dall’altro lato devono essere dorati ma non bruciati
  13. colateli su carta assorbente e passateli nello zucchero semolato ancora da caldi
  14. potete servili senza ripieno oppure mettete con l’aiuto di una sac a poche con un beccuccio da ripieno, della marmellata o della crema pasticciera oppure quello che preferite

Cottura, frittura

Friggere ad una temperatura di 160 massimo 170 gradi, la temperatura dell´olio é molto importante per la buona riuscita delle vostre Berliner

cliccate sulla video ricetta qui di seguito per vedere il procedimento spiegato passo dopo passo

ricette ricette dal mondo ricette di natale ricette facili

Gingerbread man – Omini di pan di zenzero

video ricetta

Il pan di zenzero è un prodotto alimentare dolce. In particolare si chiama pan di zenzero un impasto ottenuto dal miscelamento di un composto di Miele o melassa e zucchero di  Canna aromatizzato con zenzero  e cannella, con l’eventuale aggiunta di chiodi di garofano.

 I Gingerbread  hanno origini nordeuropee. Il loro sapore ricco e speziato ha conquistato proprio tutti! Questi biscottini si realizzano in tante forme diverse: omini, renne, alberelli o stelline, tutto è concesso, purché richiami la magia del Natale.

Ma c’è una formina speciale che proprio non può mancare: grazie a lei questo biscotto diventa il gingerbread man… l’omino di Pan di zenzero. Un tocco di ghiaccia reale e i vostri biscotti di Pan di zenzero renderanno il natale dei vostri bimbi ancora più magico.

Fate come me, fatevi aiutare dai vostri bimbi a preparare questi golosissimi biscotti❤️

pronti per essere regalati

Ingredienti che ci servono sono

  • 500 g di farina 00
  • 150 g di burro o margarina di ottima qualità
  • 110 g di zucchero di canna
  • 150 g di miele di acacia
  • 6 g di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • la punta di un cucchiaio di bicarbonato
  • cardamomo q.b (secondo i vostri gusti)
  • anice stellato q.b (secondo i vostri gusti)
  • noce moscata q.b (secondo i vostri gusti)
  • cannella q.b (secondo i vostri gusti)
  • zenzero q.b (secondo i vostri gusti)
  • chiodi di garofano q.b (secondo i vostri gusti)
  • la scorza grattugiata di un arancia biologica
  • 10 g di cacao amaro
  • 2 uova della misura L

Ingredienti per la ghiaccia reale

  • 50 g di albume d´uovo
  • 250 g di zucchero a velo
  • il succo di mezzo limone filtrato

Troverete tutto il procedimento spiegato passo dopo passo nel video qui sotto

????????????

cucina ricette ricette dal mondo ricette facili

Le mitiche AMERICANER

video ricetta

Brioscine sofficissime e facilissime

Le Americane , sono delle brioschine sofficissime molto amate dai bambini, ma anche dai grandi. La ricetta di queste super golose brioscine è tedesca ma realmente non si conoscono bene le origini e nemmeno da dove deriva il nome Americaner, anche si si pensa che siano nate dopo la seconda guerra mondiale, forse dal patto di alleanza con gli americani.

Nonostante non si conoscano le origini , queste brioscine sono diffusissime in tutte le panetterie in Germania (Bäckerei) .

Amerikaner
  • Difficoltà facili
  • TEMPO DI IMPIEGO 20 minuti
  • TEMPO DI COTTURA 15-20 minuti
  • COSTO medio
  • DOSI per circa 24 Americaner

Ingredienti

  • 200 g di burro a temperatura ambiente
  • 180 g di zucchero semolato
  • estratto di vaniglia
  • un pizzico di sale
  • 400 g di farina 00
  • 100 g di amido di mais
  • 5 uova della misura L
  • 150 g di yogurt magro intero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • la punta di un cucchiaino di bicarbonato

Cottura in forno

Cuocere in forno statico preriscaldato a 175 gradi per 15-20 minuti circa

Per la glassa allo zucchero

  • 300 g di zucchero a velo
  • una tazzina di latte
  • qualche goccia di succo di limone

Il procedimento lo trovate spiegato passo dopo passo nella video ricetta

????????????????

scrivimi una mail