Mostra 3 risultato/i
torta nuvola
ricette Torte

TORTA NUVOLA ALL´ARANCIA

Buongiorno a tutti e bentrovati a la cucina del cuore, oggi super ricettina golosa e semplicissima ho fatto per voi la mia torta nuvola all’arancia. Una torta così soffice e così buona che si scioglie in bocca che ho deciso di chiamare torta nuvola all´arancia appunto per questo motivo Non è nient’altro che una torta …

ricette dal mondo ricette facili Torte

Mississippi Mud Pie, la crostata al cioccolato più buona del mondo

video ricetta
Mississippi Mud Pie

La Mississippi Mud Pie è una torta dolce a base di cioccolato le sue origini si riscontrano nello stato americano del Mississippi.

Il nome “Mississippi mud pie” deriva dal denso dolce che ricorda le rive del fiume Mississippi.

Si racconta che questa crostata sia stata realizzata, per la prima volta, da cuochi casalinghi dopo la seconda guerra mondiale. Questo perché la sua realizzazione era costituita di ingredienti semplici che potevano essere trovati in qualsiasi supermercato e non avevano bisogno di speciali strumenti di cottura.

La Mississippi Mud Pie é il sogno al cioccolato, di tutti i suoi fan piu accaniti, credo, e non sono la sola a dirlo che sia la torta al cioccolato piu buona che ci sia, un tripudio di sapori caratterizzato dalla frolla friabile resa un po amara dal cacao e dal ripieno goloso e coccoloso dove affonda la forchetta, e che si scioglie in bocca. Servitela con accanto una pallina di gelato alla vaniglia e vedrete che esplosioni di sapori.

Ingredienti per una tortiera di 28 cm di diametro

Per la basePer il ripieno
200 g di farina 00140 g di burro a temperatura ambiente
30 g di cacao amaro180 g di zucchero semolato
50 g di zucchero semolatoun pizzico di sale
100 g di burro freddoestratto di vaniglia
un pizzico di sale4 uova della misura L
estratto di vaniglia300 Ml di panna non zuccherata
25 g di cacao amaro
190 g di cioccolato fondente al 70%

Procedimento

Per la base

  1. Mettere nel food-processor tutti gli ingredienti, e quindi, farina, cacao, burro, sale, uovo e fare partire la macchina e lasciare impastare per un minuto
  2. Formare una palla, coprire con la pellicola trasparente la frolla e fatela riposare in frigo per un ora (oppure utilizzate il metodo più veloce come ho fatto io nella video ricetta)
  3. Trascorsa un ora, imburrate uno stampo a cerniera del diametro di 28 centimetri, stendete la frolla su un pochino di farina dello spessore di 3 millimetri e foderate lo stampo creando dei bordi alti circa 3 centimetri e mezzo-4 centimetri, non più bassi.
  4. Bucherellare la base con i rebbi di una forchetta e mettere in forno statico preriscaldato a 190 gradi per 15 minuti, utilizzando il metodo della cottura alla cieca, ovvero, coprire con un foglio di carta da forno la base della crostata e versarci sopra dei fagioli o altri legumi (oppure con il metodo che ho utilizzato io nella video ricetta)

Per il ripieno

  1. Fare montare lo zucchero insieme al burro, il sale e l´estratto di vaniglia, fino a che non diventi gonfio e spumoso
  2. Incorporare le uova uno alla volta, inserire il prossimo uovo solo dopo che il primo si sia ben amalgamato alla massa.
  3. Nel frattempo in un pentolino portate a 92 gradi la panna non zuccherata
  4. Quando inizia a sfiorare il bollore unire il cioccolato fatto a scaglie, spegnete la fiamma e formate un emulsione girando con la spatola.
  5. Quando il cioccolato sarà diventato un tutt’uno con la panna, versare un po di massa ne cacao che avrete precedentemente setacciato, e mescolare bene fino ad ottenere una cremina
  6. Unire la cremina di cacao alla restante massa di panna e cioccolato
  7. Azionare ancora una volta la planetaria a velocità bassa e unire a filo la massa di panna cioccolato e cacao fino ad incorporare bene tutte e due le masse, ci vorranno 2 minuti
  8. Versare il composto sulla nostra base già precedentemente cotta
  9. Mettere in forno a 160 g per 40-45 minuti, dovrà risultare sempre umida.

L´Utilizzo della panna non zuccherata è fondamentale per la buona riuscita del dolce, altrimenti potrebbe risultare troppo dolce e quindi stucchevole.

Inoltre vi consiglio di utilizzare cioccolata di ottima qualità, che caratterizza la scioglievolezza del dolce.

Cottura in forno

Servite con una pallina di gelato alla vaniglia

Cuocere in forno preriscaldato a 190 g la base della crostata per 15 minuti, dopodiché sfornarla abbassare il forno a 160 g, sempre modalità statica, aggiungere la crema cioccolatosa del ripieno e mettere in forno per 40-45 minuti, deve essere sempre morbida e non asciutta.

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

ricette dal mondo ricette di natale ricette facili Torte

Torta di Cappuccetto rosso- CheeseCake all´ amarena- Rotkäppchen Kuchen

video ricetta

Una delle fiabe che mi venivano più spesso raccontate da bambina era quella di Cappuccetto rosso, una fiaba triste e paurosa perche il lupo mangiava la nonnina e Cappuccetto rosso ma da un lieto fine coraggioso e appassionate perché entrambe venivano salvate, e tirate fuori dalla pancia di quel bel brutto lupo.

Mi sono sempre chiesta quale fosse la torta che la mamma di Cappuccetto rosso aveva preparato per portarla alla nonnina, e solo dopo essere arrivata in Germania ne ho avuto la risposta.

La Rotkäppchen Kuchen, ecco così si chiama questa buonissima torta.

Ingredienti per una torta di 28 cm di diametro

Per la baseper la glassa per la crema al fromaggio
4 uova intere della misura M300 ml succo di amarene sciroppate400 Ml di panna freddissima non zuccherata
150 g di zucchero semolatoUn cucchiaio e mezzo di zucchero3 cucchiai di zucchero a velo
100 g di burro a temperatura ambienteUn cucchiaio e mezzo di amido di mais500 g di formaggio quark (oppure mascarpone)
260 g di yogurt greco 10% di grassicolorante alimentare rosso (opzionale)16 g di addensante per panna se utilizzate la panna tedesca
260 g di farina 00Ps: se usate panna zuccherata non aggiungete zucchero o comunque regolatevi secondo i vostri gusti
50 g di fecola di patateestratto di vaniglia
estratto di vanigliaScorza grattugiata di un limone biologico
la scorza di un limone biologico grattugiata
15 g di cacao amaro in polvere
una tazzina di latte
350 g di amarene sciroppate (peso netto)
1 bustina di lievito per dolci

PROCEDIMENTO

Per la base

  1. Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, la vaniglia il pizzico di sale e la buccia grattugiata di un limone biologico fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  2. Aggiungere le uova uno alla volta, inserire il successivo solo dopo che la massa ha assorbito il primo, fino a terminare tutte Loe uova.
  3. Aggiungere con l´ aiuto di una frusta a mano lo yogurt
  4. setacciare le farine e il lievito per dolci e aggiungerle poco alla volta al composto di uova burro zucchero e yogurt, e amalgamare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo
  5. ungete un cerchio contenitivo con dello staccante spray
  6. versare metà del composto nel cerchio contenitivo del diametro di 28 cm e livellare
  7. aggiunger il cacao amare e la tazzina di latte nella restante metà e mescolare fino ad ottenere una massa liscia ed omogenea
  8. Versare sopra la base bianca di impasto nella tortiera e livellare in modo omogeneo
  9. Cospargere la superficie con le amarene
  10. Fare un po’ di pressione sulle amarene per incorporarle dentro l´impasto
  11. cuocere

Cottura in forno

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180 g per circa 25-30 minuti, fate sempre la prova stecchino

Per la glassa

  1. Unire lo zucchero, l´ amido e il colorante alimentare rosso al succo di amarene a freddo e mescolare
  2. Portare sul fuoco e portare ad ebollizione fino a che non si addensi la glassa, ci vorranno 2 minuti

Per la crema al formaggio

  1. Montare la panna non zuccherata freddissima da frigo per un paio di minuti insieme allo zucchero e agli aromi (se si utilizza panna zuccherata regolarsi di conseguenza )
  2. Aggiungere l´addensante ( solo se si utilizza panna tedesca)
  3. Quando la panna sarà sedimentata aggiungere il formaggio quark (o mascarpone) fino ad ottenere una massa montata ma non eccessivamente.

Per ulteriori delucidazioni sulla ricetta cliccate nella video ricetta