ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

Pizza in teglia alta e soffice, veloce con 80 % idratazione

video ricetta
Pizza con mortadella pistacchio mozzarella e Philadelphia

Una delle cose che amo fare e mangiare di più è la pizza, oggi vi presento la ricetta della pizza in teglia soffice e alta ad alta idratazione, spero che vi piaccia

Ingredienti per 3 teglie medie

Per L`impasto

  • 800 g di farina 00
  • 200 g di farina di semola di rimacina
  • 25 g di sale
  • 800 Ml di acqua a 24 gradi ( quindi fredda)
  • 30 g olio extravergine di oliva
  • 10 g di lievito di birra
  • 1o g di miele di acacia
  • olio di semi per la placca da forno q.b

Per la salsa

  • 700 g di passata di pomodoro
  • 5 g di sale
  • peperoncino a piacere
  • Origano e basilico q.b
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero

Per la pizza alla mortadella

  • 200 g di Philadelphia aromatizzata con aromi a piacere (Es aglio, origano, cipollina, pepe sale)
  • 100 g di mortadella
  • 60 g di philadelphia per dopo la cotture (per fare i fiocchetti)
  • granella di pistacchio q.b
  • 100 g di mozzarella meglio se di bufala
  • parmigiano reggiano q.b

Procedimento

  1. Mettete l´acqua a temperatura ambiente, circa 24 gradi, nella ciotola della planetari, aggiungete il lievito e il miele, e fateli sciogliere,
  2. miscelate le farine
  3. aggiungete metà delle farine nella ciotola insieme all´acqua e lasciate impastare con il gancio a foglia,
  4. aggiungete poco alla volta la restante farina cosi che si idrati lentamente
  5. trascorsi 8 minuti aggiungete il sale
  6. e poi iniziare ad aggiungere l´olio a filo
  7. continuate a fare impastare per 15-18 minuti, l´impasto non deve surriscaldarsi molto, se vedete che si surriscalda spegnete e fate riposare 15 minuti e poi continuate ad impastare ancora.
  8. fate lievitare per 3- 4 ore
  9. stendere l´impasto sulle placche da forno oleate con olio di semi di girasole
  10. condite a piacere le vostre pizze e mettete in forno a 220 g nel ripiano più basso del forno,
  11. I tempi di cottura sono indicativi a seconda del forno e della placca da forno che utilizzate.

Procedimento per la pizza alla mortadella

  1. Stendere l`impasto della pizza sulla placca da forno
  2. spalmare la philadelphia
  3. spolverizzare con parmigiano
  4. mettere un filo di olio e mettere in forno
  5. 5 minuti prima della fine della cottura mettere la mozzarella
  6. una volta cotta mettete la mortadella e i fiocchetti di Philadelphia e i pistacchi

Troverete il procedimento spiegato nella video ricetta

ricette facili RICETTE SICILIANE

Carciofi ripieni e fritti come li prepariamo in Sicilia

video ricetta

Ciao a tutti amici, oggi vi propongono doppia ricetta, la ricetta dei carciofi sia fritti che ripieni come li prepariamo noi in Sicilia.

Il carciofo (Cynara scolymusL.) è una pianta della famiglia Asteraceae coltivata in Italia e in altri Paesi per uso alimentare e, secondariamente, medicinale.

Io sono cresciuta tra i carciofi nella mia zona se ne coltivano davvero tanti, e vi devo dire che i carciofi ripieni sono i preferiti miei e di mio figlio Vincenzo

Ingredienti

Per i carciofi ripieni

  • 5 carciofi di medie dimensioni
  • 100 g di pangrattato
  • 1 cucchiaio di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio privato di anima
  • q.b. di sale
  • 100 g di provola dolce o formaggio primo sale
  • 40 g di parmigiano reggiano o grana o pecorino
  • 3 uova della misura L
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • q.b acqua

Per fare I carciofi fritti

  • carciofi tagliati a metà
  • q.b di sale
  • .qb. di pepe nero
  • prezzemolo tritato
  • olio extravergine di oliva q.b
  • q.b di acqua

Procedimento per i carciofi ripieni

  1. Iniziate lavando sotto l´acqua corrente i vostri carciofi e nel frattempo sbatteteli su un tagliere in modo da farne uscire tutte le impurità che ci sono allinterno, ovviamente nella video ricette vedrete bene come fare
  2. Private I vostri carciofi delle foglie esterne più coriacee
  3. tritare la provola o il formaggio che utilizzate
  4. tritate l´aglio molto finemente
  5. impastate a mano il pangrattato insieme a l´aglio, il prezzemolo, il parmigiano, la provola le uova il sale e il pepe
  6. Iniziarte a riempire i vostri carciofi partendo dalinterno verso lesterno allargando le foglie e inserendo il ripieno
  7. mettete tutti stretti fra loro i carciofi dentro una pentola
  8. inserite lacua fino a coprire per metà i carciofi e coprite con un coperchio
  9. Accendete a fiamma alta fino a che lacqua non arrivi a bollore
  10. abbassate la fiamma e cuocete a fuoco moderato
  11. trascorsi 30 minuti provate a tirare una foglia e se si tira facilmente eliminate l´acqua in eccesso

Procedimento per i carciofi fritti

  1. Iniziate lavando sotto l´acqua corrente i vostri carciofi e nel frattempo sbatteteli su un tagliere in modo da farne uscire tutte le impurità che ci sono all`interno, ovviamente nella video ricette vedrete bene come fare
  2. Private I vostri carciofi delle foglie esterne più coriacee e tagliatele a metà
  3. disponetele su una padella antiaderente, con la parte tagliata verso l` alto
  4. aggiungete l`acqua fino a coprire Meta´ della base del carciofo
  5. salate i vostri carciofi e anche l´acqua
  6. coprite con un coperchio
  7. fateli cuocere a fiamma alta fino a che l´acqua non arrivi a bollore e abbassate la fiamma cuocendoli a fiamma media
  8. trascorsi 30 minuti provate a tirare una foglia e se si tira facilmente eliminate l´acqua in eccesso
  9. Unite un po di olio extravergine d’oliva e aumentate la fiamma
  10. friggete i vostri carciofi per un paio di minuti per lato e servite

I tempi di cottura sono indicativi a seconda della qualità dei carciofi che andrete ad utilizzare

Troverete roverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

ricette dal mondo ricette facili Torte

Mississippi Mud Pie, la crostata al cioccolato più buona del mondo

video ricetta
Mississippi Mud Pie

La Mississippi Mud Pie è una torta dolce a base di cioccolato le sue origini si riscontrano nello stato americano del Mississippi.

Il nome “Mississippi mud pie” deriva dal denso dolce che ricorda le rive del fiume Mississippi.

Si racconta che questa crostata sia stata realizzata, per la prima volta, da cuochi casalinghi dopo la seconda guerra mondiale. Questo perché la sua realizzazione era costituita di ingredienti semplici che potevano essere trovati in qualsiasi supermercato e non avevano bisogno di speciali strumenti di cottura.

La Mississippi Mud Pie é il sogno al cioccolato, di tutti i suoi fan piu accaniti, credo, e non sono la sola a dirlo che sia la torta al cioccolato piu buona che ci sia, un tripudio di sapori caratterizzato dalla frolla friabile resa un po amara dal cacao e dal ripieno goloso e coccoloso dove affonda la forchetta, e che si scioglie in bocca. Servitela con accanto una pallina di gelato alla vaniglia e vedrete che esplosioni di sapori.

Ingredienti per una tortiera di 28 cm di diametro

Per la basePer il ripieno
200 g di farina 00140 g di burro a temperatura ambiente
30 g di cacao amaro180 g di zucchero semolato
50 g di zucchero semolatoun pizzico di sale
100 g di burro freddoestratto di vaniglia
un pizzico di sale4 uova della misura L
estratto di vaniglia300 Ml di panna non zuccherata
25 g di cacao amaro
190 g di cioccolato fondente al 70%

Procedimento

Per la base

  1. Mettere nel food-processor tutti gli ingredienti, e quindi, farina, cacao, burro, sale, uovo e fare partire la macchina e lasciare impastare per un minuto
  2. Formare una palla, coprire con la pellicola trasparente la frolla e fatela riposare in frigo per un ora (oppure utilizzate il metodo più veloce come ho fatto io nella video ricetta)
  3. Trascorsa un ora, imburrate uno stampo a cerniera del diametro di 28 centimetri, stendete la frolla su un pochino di farina dello spessore di 3 millimetri e foderate lo stampo creando dei bordi alti circa 3 centimetri e mezzo-4 centimetri, non più bassi.
  4. Bucherellare la base con i rebbi di una forchetta e mettere in forno statico preriscaldato a 190 gradi per 15 minuti, utilizzando il metodo della cottura alla cieca, ovvero, coprire con un foglio di carta da forno la base della crostata e versarci sopra dei fagioli o altri legumi (oppure con il metodo che ho utilizzato io nella video ricetta)

Per il ripieno

  1. Fare montare lo zucchero insieme al burro, il sale e l´estratto di vaniglia, fino a che non diventi gonfio e spumoso
  2. Incorporare le uova uno alla volta, inserire il prossimo uovo solo dopo che il primo si sia ben amalgamato alla massa.
  3. Nel frattempo in un pentolino portate a 92 gradi la panna non zuccherata
  4. Quando inizia a sfiorare il bollore unire il cioccolato fatto a scaglie, spegnete la fiamma e formate un emulsione girando con la spatola.
  5. Quando il cioccolato sarà diventato un tutt’uno con la panna, versare un po di massa ne cacao che avrete precedentemente setacciato, e mescolare bene fino ad ottenere una cremina
  6. Unire la cremina di cacao alla restante massa di panna e cioccolato
  7. Azionare ancora una volta la planetaria a velocità bassa e unire a filo la massa di panna cioccolato e cacao fino ad incorporare bene tutte e due le masse, ci vorranno 2 minuti
  8. Versare il composto sulla nostra base già precedentemente cotta
  9. Mettere in forno a 160 g per 40-45 minuti, dovrà risultare sempre umida.

L´Utilizzo della panna non zuccherata è fondamentale per la buona riuscita del dolce, altrimenti potrebbe risultare troppo dolce e quindi stucchevole.

Inoltre vi consiglio di utilizzare cioccolata di ottima qualità, che caratterizza la scioglievolezza del dolce.

Cottura in forno

Servite con una pallina di gelato alla vaniglia

Cuocere in forno preriscaldato a 190 g la base della crostata per 15 minuti, dopodiché sfornarla abbassare il forno a 160 g, sempre modalità statica, aggiungere la crema cioccolatosa del ripieno e mettere in forno per 40-45 minuti, deve essere sempre morbida e non asciutta.

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

ricette ricette facili RICETTE SICILIANE

Spaghetti aglio olio peperoncino e ricotta

video ricetta
Spaghetti aglio olio peperoncino e ricotta

Buon 2020 miei cari con una nuovissima ricetta facile veloce ed estremamente buona.

Visto che siamo stanchi di tutte queste feste che ci hanno costretto a stare ore ed ore davanti ai fornelli, adesso, abbiamo bisogno di un po’ di tregua , e qui di ho deciso di proporvi una ricetta pronta in 10 minuti, che vi permetterà di dedicarvi ad altro, e di rilassarvi un po.

Gli spaghetti aglio olio e peperoncino sono un classico amatissimo della nostra cucina, ma li avete mai provati con la ricotta, sono davvero buonissimi, la dolcezza della ricotta andrà a smorzare la piccantezza del peperoncino e credetemi una volta che l´avrete provata la rifarete sempre.

Ingredienti per 4 persone

Io calcolo 80 g di pasta ciascuno

  • 320 g di spaghetti
  • abbondante acqua salata
  • 5 spicchi di aglio piccoli oppure 4 grandi
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • prezzemolo tritato
  • 3 peperoncini di media grandezza
  • 200 g di ricotta fresca di pecora o di vaccina
  • sale q.b

Troverete il procedimento qui sotto nella video ricetta

ricette dal mondo ricette di natale ricette facili Torte

Torta di Cappuccetto rosso- CheeseCake all´ amarena- Rotkäppchen Kuchen

video ricetta

Una delle fiabe che mi venivano più spesso raccontate da bambina era quella di Cappuccetto rosso, una fiaba triste e paurosa perche il lupo mangiava la nonnina e Cappuccetto rosso ma da un lieto fine coraggioso e appassionate perché entrambe venivano salvate, e tirate fuori dalla pancia di quel bel brutto lupo.

Mi sono sempre chiesta quale fosse la torta che la mamma di Cappuccetto rosso aveva preparato per portarla alla nonnina, e solo dopo essere arrivata in Germania ne ho avuto la risposta.

La Rotkäppchen Kuchen, ecco così si chiama questa buonissima torta.

Ingredienti per una torta di 28 cm di diametro

Per la baseper la glassa per la crema al fromaggio
4 uova intere della misura M300 ml succo di amarene sciroppate400 Ml di panna freddissima non zuccherata
150 g di zucchero semolatoUn cucchiaio e mezzo di zucchero3 cucchiai di zucchero a velo
100 g di burro a temperatura ambienteUn cucchiaio e mezzo di amido di mais500 g di formaggio quark (oppure mascarpone)
260 g di yogurt greco 10% di grassicolorante alimentare rosso (opzionale)16 g di addensante per panna se utilizzate la panna tedesca
260 g di farina 00Ps: se usate panna zuccherata non aggiungete zucchero o comunque regolatevi secondo i vostri gusti
50 g di fecola di patateestratto di vaniglia
estratto di vanigliaScorza grattugiata di un limone biologico
la scorza di un limone biologico grattugiata
15 g di cacao amaro in polvere
una tazzina di latte
350 g di amarene sciroppate (peso netto)
1 bustina di lievito per dolci

PROCEDIMENTO

Per la base

  1. Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, la vaniglia il pizzico di sale e la buccia grattugiata di un limone biologico fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  2. Aggiungere le uova uno alla volta, inserire il successivo solo dopo che la massa ha assorbito il primo, fino a terminare tutte Loe uova.
  3. Aggiungere con l´ aiuto di una frusta a mano lo yogurt
  4. setacciare le farine e il lievito per dolci e aggiungerle poco alla volta al composto di uova burro zucchero e yogurt, e amalgamare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo
  5. ungete un cerchio contenitivo con dello staccante spray
  6. versare metà del composto nel cerchio contenitivo del diametro di 28 cm e livellare
  7. aggiunger il cacao amare e la tazzina di latte nella restante metà e mescolare fino ad ottenere una massa liscia ed omogenea
  8. Versare sopra la base bianca di impasto nella tortiera e livellare in modo omogeneo
  9. Cospargere la superficie con le amarene
  10. Fare un po’ di pressione sulle amarene per incorporarle dentro l´impasto
  11. cuocere

Cottura in forno

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180 g per circa 25-30 minuti, fate sempre la prova stecchino

Per la glassa

  1. Unire lo zucchero, l´ amido e il colorante alimentare rosso al succo di amarene a freddo e mescolare
  2. Portare sul fuoco e portare ad ebollizione fino a che non si addensi la glassa, ci vorranno 2 minuti

Per la crema al formaggio

  1. Montare la panna non zuccherata freddissima da frigo per un paio di minuti insieme allo zucchero e agli aromi (se si utilizza panna zuccherata regolarsi di conseguenza )
  2. Aggiungere l´addensante ( solo se si utilizza panna tedesca)
  3. Quando la panna sarà sedimentata aggiungere il formaggio quark (o mascarpone) fino ad ottenere una massa montata ma non eccessivamente.

Per ulteriori delucidazioni sulla ricetta cliccate nella video ricetta

ricette facili

Impasto veloce per pizze- grissini-torte salate e molto altro ancora

video ricetta

L’ impasto all’olio e formaggio quark è un impasto a base di farina, quark, olio , uova, è particolarmente adatto come sostituto relativamente rapido della pasta lievitata.

È adatto a chi, purtroppo, non digerisce bene il lievito, o anche a chi deve preparare la cena e non sa cosa preparare perché ha poco tempo, con questo impasto può variare in mille modi e la cena sarà pronta in men che non si dica. Una volta che lo avete provato non ne farete più a meno.

É un impasto davvero versatilissimo, infatti si possono realizzare ogni tipo di torte salate, grissini, pizze, davvero un infinità di prelibatezze, con l´aggiuta di zucchero e sale si possono realizzare anche tantissimo prodotti dolci, che vi mostrerò in un altra video ricetta.

Purtroppo non posso dirvi nulla riguardo alle origini di questo impasto, non ho trovato molte informazioni sul web, l´unica cosa che posso dirvi e che l´ho conosciuto quando sono arrivata in Germania, un amica di famiglia me lo ha fatto provare in versione Zwiebelkuchen (torta di cipolla) che in origine si prepara con un impasto lievitato, e me ne sono subito innamorata, ho fatto davvero di tutto con questo impasto.

Ingredienti per l´impasto

  • 350 g di farina (potete utilizzare qualsiasi tipo di farina)
  • 160 g di formaggio quark
  • 1 uovo della misura M
  • 3 g di zucchero semolato
  • 60 Ml di olio extravergine di oliva
  • 8 g di sale

Ingredienti per una pizza veloce

  • 300 g di pomodori pelati
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di zucchero
  • un cucchiaino colmo di origano
  • peperoncino q.b
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di grana padano
  • 70 g di mozzarella

Ingredienti per la pizza vegetariana veloce

  • 150 g di ricotta
  • origano q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nere q.b
  • un cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • mezza zucchina piccola tagliata a rondelle sottilissime
  • 50 g mozzarella
  • 1 cucchiaio di grana padano

Cottura in Forno

Cuocere in forno statico preriscaldato a 190 gradi per circa 20 minuti (la cottura è indicativa a seconda del forno che utilizzate)

Troverete il procedimento nella video ricetta qui di seguito

ricette dal mondo ricette facili

Danubio salato affogato senza impasto e senza burro

Video ricetta

Il danubio affogato salato, così l´ho chiamato, è una di quelle ricette dalle quali non sai cosa aspettarti, qualche tempo fa l´ho vista sul web e mi sono incuriosita tantissimo, prima di farlo però è passato quasi un anno, perché non mi convinceva del tutto.

Danubio salato affogato

L´altra sera, poi, per essere più precisa, la prima domenica di avvento mi sono decisa di preparalo per la cena perche avevo ospiti e volevo stupirli con un antipasto scenico, ed ecco che mi è tornata in mente la visione di questo impasto che poi avrei dovuto cuocere affogato da una salsa.

Ho fatto centro, i miei amici erano entusiasti e io 😄 felicissima.

Poi mentre lo mangiavo e assaporavo mi sono venute mille altri idee, e pensavo: ma se lo faccio pure dolce, oppure, avrei potuto variare con i ripieni, si credo che mettere all´interno dei ripieni diversi sia ancora più entusiasmante, cosi che i vostri ospiti avranno sempre l´effetto sorpresa, perché non sapranno mai cosa aspettarsi.

Provatelo a fare anche voi e servitelo come centro tavola delle feste come antipasto o se fate le palline più piccole anche come aperitivo, oppure preparatelo in versione dolce , con un ripieno golosissimo di nutella o di crema pasticciera, e diventerà la colazione più bella insieme alle vostre famiglie.

Ingredienti che ci occorrono per un danubio grande di 40 cm di diametro sono:

Per l impastoper la salsinaper il ripieno
700 g di farina 00150 g di formaggio Quark oppure yogurt greco al 10% di grassi230 g di formaggio feta
300 Ml di latte a temperatura ambiente100 Ml di latte600 g di spianci congelati
1 cucchiaio di zucchero semolato1 uovo intero della misura L1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
10 g di lievito di birranoce moscata Q.B.1 spicchio di aglio in camicia
100 Ml di acqua a temperatura ambientesale q.b.
110 Ml di olio di semi di girasolepepe q.b.
15 g di sale
pepe Q.B.

Troverete il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta

pane e panini ricette facili RICETTE SICILIANE

U Cucciddatu, Pane tipico Siciliano

video ricetta

U CUCCIDATTU, (ciambella) ” U pani di casa ” (il pane fatto in casa), così noi lo chiamiamo, è il pane dei ricordi, il pane delle domeniche in campagna, è il pane dei nonni, il pane che non ti stanca mai. Buono da solo, ottimo come accompagnamento, meraviglioso tagliato a metà appena sfornato e condito con olio, sale e pepe, per diventare così il tradizionale ” pani cunzatu” ( pane condito) . 

U pani co bucu ´ndo menzu (pane con il buco al centro) è  fragrante e con una crosta croccante! Buono anche senza niente perché è saporito, vi consiglio di degustarlo solo con dell´olio extravergine d’oliva di quello buono però.

U cuccuddatu si trova generalmente in pezzature da un kilo o da mezzo kilo, è fatto di sola farina di semola di grano duro, solitamente cotto in forno a legna, dove magari ci vanno bruciate anche  le bucce e i gusci delle mandorle che danno un profumo unico. Ma  vi assicuro che anche nel forno di casa, usando una pietra refrattaria il risultato sarà soddisfacente e anche un giorno o due dopo lo troverete ottimo!!!

In origine u cucciddratu veniva impastato in casa dalle massaie, mamma, mogli, nonne che si dedicavano completamente alla famiglia, gli ingredienti alla basa di questo meraviglioso pane,pezzo di storia per me, sono acqua , farina di semola di grano duro, criscenti (lievito madre) e sale. La mia versione è pero con il lievito di birra, ma vi assicuro che una volta che lo avete assaggiato non ne potrete più fare a meno.

Ingredienti per 2 cucciddati di 900 g ciascuno

  • 1150 g di farina di semola di rimacina di grano duro
  • 730 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di miele di acacia o di malto
  • 10 g di lievito di birra
  • farina di semola di rimacina di grano duro per la spianatoia q.b.
  • 20-25 g di sale

Cottura in forno

Cuocere in forno statico preriscaldato a 230 gradi , mettendo il pane nel ripiano più basso del forno con un pentolino di acqua, cosi da creare umidità nel forno e rendere il cucciddatu ancora piu croccante all´esterno e soffice all´interno.

Se avete la pietra refrattaria usatela riscaldandola prima , il vostro pane diventerà ancora più buono.

Troverete il procedimento nella video ricetta

ricette ricette di natale ricette facili RICETTE SICILIANE

Arancine di Santa Lucia -Arancine dolci con ricotta e cioccolato

Video ricetta

L arancina o arancino è una specialità siciliana molto conosciuta in tutto il mondo, diciamo che è lo street food Siciliano per eccellenza.

Si tratta di una palla o di un cono di riso impanato e fritto, del diametro di 8–10 cm, farcito generalmente con ragù, piselli e caciocavallo, oppure dadini di prosciutto cotto e mozzarella. Il nome deriva dalla forma originale e dal colore dorato tipico, che ricordano un’arancia, ma va detto che nella Sicilia orientale gli arancini hanno più spesso una forma conica, per simboleggiare il vulcano Etna.

Non tutti sanno , però, che esiste anche una versione dolce delle arancine, quelle che si preparano per la festa di Santa Lucia, un abitudine per lo più delle persone di Palermo e di Trapani.

Sono delle frittelle di riso, dal sapore intenso e imbattibile, il ripieno originariamente era di ricotta di pecora e cannella, ma oggi, ne esistono diverse varianti golose, con la ricotta , con la crema bianco mangiare , con ricotta e gocce di cioccolato, oppure ancora con l´aggiuta di canditi di arancia, ovviamente se ancora non lo avete fatto vi consiglio di provarle , sono la fine del mondo.

Arancini di riso dolci
Origini
Luogo d’origine Italia
RegioneSicilia
Zona di produzioneSiciliaReggio Calabria
Dettagli
Categoriadolce
RiconoscimentoP.A.T.
SettoreProdotti della gastronomia

Gli ingredienti per 12 Arancine del diametro di 5-6 cm sono:

per cuocere il risopp
250 g di riso ricco di amido e a chicchi piccoli e tondi500 g di ricotta1,5 l di olio di semi di girasole
40 g di zucchero semolato160 g di zucchero semolatopentola stretta e con i bordi alti
bacca di vanigliaestratto di vaniglia (opzionale)
720 Ml di Latte50 g di gocce di surrogato di cioccolato (ovvero gocce che non si sciolgono con le alte temperature)
70 g di burrocannella (opzionale ma consigliata)
cannella
buccia di limone

Cottura

Friggere in abbondante olio di semi di girasole a 180 gradi, le arancine devono cuocere immerse completamente nell´olio.

Trovera il procedimento spiegato passo dopo passo nella video ricetta qui di seguito

cucina ricette ricette dal mondo ricette facili Senza categoria

Le mitiche Berliner- o krapfen

La Berliner o Il krapfen è un dolce tedesco, in Germania del nord conosciuto come Berliner Pfannkuchen o più semplicemente Berliner. È un dolce a forma di palla appiattita prevalentemente dell’Europa Centrale fatta di pasta lievitata dolce, nelle ricette tradizionali fritta, con una marmellata di riempimento e di solito zucchero a velo o normale zucchero sopra. Il riempimento viene iniettato con una grossa siringa da pasticciere appena la pastella è fritta.

La parola krapfen deriva dall’antico tedesco krafo (gancio, artiglio), poi divenuto nella lingua gotica krappa e graffa nei dialetti napoletano e siciliano. Il nome fa riferimento a una ipotetica forma originale allungata del dolce.[10]

Esiste inoltre una tarda ipotesi, che farebbe derivare dal nome di Cäcilie Krapf, una pasticcera viennese che verso la fine del Seicento sostenne di aver inventato questi dolci.[11], tuttavia l’uso del termine krapfen è attestato, come riportato sopra, fin dal 1485.[5]

In Europa ha diversi nomi tra cui Berliner Pfannkuchen o Berliner Ballen in Germania, fánk in Ungheriabola de Berlim in Portogalloberliininmunkki in Finlandiaסופגניה in Israelekobliha nella Repubblica Cecašiška in Slovacchiaberlinesas in Messicoberlinerbolle in Norvegiabola de fraile in Argentina, e bismark in Canada e parti degli Stati Uniti d’America, e pączek in Polonia.

In particolare in Austria e in Alto Adige viene solitamente chiamato Faschingskrapfen, letteralmente “krapfen del carnevale”

Berlinesi
Origini
Luogo d’origine Germania
Zona di produzionetutto il territorio
Dettagli
Categoriadolce
RiconoscimentoP.A.T.
Settorepaste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria
Ingredienti principalifarina
latte
burro
zucchero
uova
marmellata

Ingredienti che ci occorreranno sono:

  • 500 g di farina 00 ( con 11 g di proteine vi consiglio la Barilla )
  • 110 g di Margarina (utilizzate una di una marca buona)
  • 150 Ml di latte a temperatura ambiente,
  • 25 g di lievito di birra o meno se avete più tempo a disposizione
  • 40 g di zucchero, più quello per cospargerle,
  • 120 g di uova intere (2 uova circa),
  • 40 g di tuorli (2 tuorli),
  • zucchero a velo q.b.
  • marmellata q.b.
  • o crema o nutella o quello che più preferite
  • olio dim semi per friggere

Cottura, frittura

Friggere ad una temperatura di 160 massimo 170 gradi, la temperatura dell´olio é molto importante per la buona riuscita delle vostre Berliner

cliccate sulla video ricetta qui di seguito per vedere il procedimento spiegato passo dopo passo

video ricetta